Quale di queste tre squadre correrà di più in Borsa?

La competizione tra Juve, Lazio e Roma non termina quando finisce il campionato di calcio. Le tre squadre da anni si sfidano anche su un altro terreno, diverso da quello di gioco, quello di Piazza Affari. Infatti da anni le tre società sono quotate, distribuendo gioie e dolori ai tifosi e agli azionisti. Vediamo nelle prossime settimane, fino a quando il campionato non ripartirà, quale di queste tre squadre correrà di più in Borsa.

Tre storie di Borsa molto diverse

Se analizziamo le performance dei tre titoli negli ultimi anni, troviamo che la vincitrice è sempre una e non è la Juve. La società bianconera sarà pure forte in campo, ma nello scontro diretto in Borsa ha sempre perso con la Lazio. Se prendiamo la performance a 3 anni, il titolo della Lazio ha guadagnato il 70%, contro il 28% del titolo della squadra di Torino. Mentre registra una performance negativa l’altra squadra della Capitale, la Roma, che ha perduto in 3 anni il 23%.

4 modi per accrescere il tuo patrimonio dopo i 50
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Cambia di poco il risultato se andiamo a verificare la performance negli ultimi 12 mesi. Da agosto dello scorso anno a oggi, il titolo della Lazio ha guadagnato l’11%, contro una perdita del 30% del titolo della Roma e della Juve.

Questi risultati possono sorprendere, ma la logica del mercato è diversa da quella del calcio. Sulla Juve pesa più che sulla Lazio lo stop delle manifestazioni sportive. Oltre che la sconfitta ai quarti contro il Lione in Champions League.

Quale di queste tre squadre correrà di più in Borsa?

Il titolo della Juve (MIL-JUVE) è in ripresa dopo il crollo dei prezzi del 10 agosto. L’azione, dopo avere toccato un minimo a 0,81 euro, è risalita in area 0,92 (quotazione al momento della analisi). Nel breve periodo, il superamento di 0,935 euro aprirà la strada per un rialzo fino a 0,96 e successivamente verso 1 euro. Al contrario sarà negativa la discesa sotto 0,9 euro. Ma per vedere movimenti più ampi, occorre che i prezzi superino la resistenza a 1,06 euro e chiudano il gap aperto il 24 febbraio.

Il titolo della Lazio da luglio si sta muovendo in laterale all’interno di una stretta fascia. I limiti della fascia sono 1,35 in basso e 1,44 euro in alto. Allunghi rialzisti fino a 1,6 si potranno avere solo con una chiusura del titolo sopra 1,44 euro. Mentre chiusure sotto 1,35 euro porteranno l’azione fino a 1,29/1,30 euro, e sotto almeno fino a 1,20 euro.

Per il titolo della Roma la situazione è complicata da un’OPA a 0,11 euro lanciata dalla nuova proprietà. Solo che i prezzi viaggiano a valori tre volte superiori. Come se si scommettesse su un rilancio dell’offerta. Al momento dell’analisi l’azione quota a 0,35 euro. Sotto 0,33 euro il titolo è destinato a scendere almeno fino a 0,30. Sopra 0,365 euro si potrebbe assistere ad allunghi fino a 0,4 euro.

Per saperne di più

Su questo titolo si sta risvegliando l’interesse degli investitori. Scopri qual è, leggendo qui.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.