Qualcomm è un titolo che potrebbe decollare a Wall Street

Con l’avvento della tecnologia 5G le aziende del calibro di Qualcomm probabilmente avranno la strada spianata per un bel po’ di tempo. Il 2019 si è mostrato molto profittevole per i titoli tecnologici, con guadagni in alcuni casi davvero notevoli. In tale scenario il colosso tecnologico non è stato a guardare ed ha mostrato segni di forza e solidità.

Il background societario di Qualcomm

Ad oggi, la società fondata a San Diego nel 1985 è tra i primi tre produttori di semiconduttori al mondo. Il suo core business è la ricerca e sviluppo nel campo telecomunicazioni wireless, con particolare attenzione ai chip per smartphone. Nel corso del tempo ha effettuato due importanti acquisizioni come nPhase e RF Micro Devices, che hanno permesso alla compagnia di estendere il raggio d’azione anche oltre il Wi-Fi.

Se il mercato di riferimento iniziale era basato quasi esclusivamente sulle tecnologie wireless, con la diffusione degli smartphone,  Qualcomm si è imposta per la sua grande attività nella produzione di chip ARM. Questo ha permesso alla società di stringere rapporti commerciali con grosse aziende e diventare produttore ufficiale per giganti come Apple.

La disputa con Apple sui brevetti

A metà del 2019 ha fatto molto parlare di sé la disputa giudiziaria con il gigante di Cupertino, che aveva citato Qualcomm per svariati miliardi sulla questione relativa ai brevetti e le royalties richieste sulla vendita dei chip. Tutto però  si è risolto in maniera extragiudiziale ed è stato siglato un accordo tra le parti. Tale accordo prevede un risarcimento da parte di Apple (per un importo non dichiarato) e dall’altra l’impegno di Qualcomm nella fornitura di chip 5G per la durata di sei anni.

Le potenzialità di Qualcomm con l’avvento del 5G

È chiaro che l’accordo con Apple abbia segnato un marker importante nella storia dell’azienda californiana. Come già analizzato in questo articolo, la tecnologia 5G sarà un driver fondamentale per la crescita delle aziende che operano nel settore, proprio per la portata e le conseguenze che avranno sulla vita di tutti i giorni.

Analisi del titolo azionario

Da un punto di vista analitico, il titolo azionario Qualcomm (QCOM) mostra un trend sostanzialmente al rialzo fin dal suo esordio a Wall Street. Essendo una delle aziende del settore  DotCom, come le altre ha subito le conseguenze della bolla del 2000, molto evidente dal grafico qui sotto. A livello storico si notano alcuni ritracciamenti consistenti, come quello del 2014.

Grafico Storico Qualcomm

Analizzando il time frame annuale sono due le cose degne di nota. La prima è sicuramente il rialzo vertiginoso delle azioni iniziato dopo la metà di aprile, causato dall’accordo con Apple di cui abbiamo scritto sopra. In quel frangente la quotazione del titolo è passata da 55$ a 86$, equivalente ad una variazione percentuale del 55% in circa quindici giorni. Altra nota interessante è il massimo annuale 2019 che non è riuscito a superare per pochissimo il suo massimo storico di 87.77$.

Grafico time frame annuale Qualcomm

Considerazioni e outlook sul titolo Qualcomm

Con fondamentali di tutto rispetto e prospettive favorevoli all’orizzonte, la casa Californiana dovrebbe avere un futuro davvero promettente. Se la guerra commerciale continuerà ad acquietarsi e la tecnologia 5G non disattenderà le aspettative, il titolo dovrebbe continuare nella sua corsa. Per questo motivo è opinione di molti analisti che il target price potrebbe essere quota 90 dollari nei prossimi 12 mesi.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.