Qualche suggerimento per pulire porte e finestre velocemente e senza rovinarle per farle tornare come nuove

Le pulizie di casa sono noiose e richiedono molto tempo, ma se vogliamo mantenere la nostra casa curata e dall’aspetto gradevole non se ne può fare a meno.
In questo articolo diamo qualche suggerimento per pulire porte e finestre velocemente e senza rovinarle per farle tornare come nuove.
Le porte e le finestre vanno pulite periodicamente con un panno in microfibra per togliere la polvere e lo sporco superficiale. Ma, almeno una volta all’anno hanno bisogno di una pulizia specifica.

Ecco qualche suggerimento per pulire porte e finestre velocemente e senza rovinarle e farle tornare come nuove.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Le porte in legno

Le porte in legno, in genere sono verniciate o in legno naturale. In entrambi i casi per pulirle al meglio, bisogna immergere un panno in acqua saponata e strizzarlo bene. Cominciare strofinando sulle macchie e sulle impronte delle mani, e poi pulire l’intera porta. È importante asciugare il legno con un panno in microfibra.
Per concludere passare dell’olio apposito per lucidare il legno.

Le porte laccate

Per le porte laccate occorre utilizzare dei prodotti neutri, non aggressivi e non abrasivi. Sono ottimi i detergenti neutri per il vetro. Utilizzare un panno in microfibra e strofinare delicatamente, poi risciacquare e asciugare per togliere eventuali aloni.

Le porte con vetro

Le porte in vetro richiedono un po’ di tempo in più, a causa della polvere che si accumula negli angoli.

È utile l’utilizzo di un pennello o di un aspirapolvere portatile, in modo da togliere senza difficoltà lo sporco.
Pulire il legno con acqua saponata, asciugare e passare alla pulizia dei vetri con prodotti specifici.

Maniglie e manopole

In questi tempi di pandemia, la pulizia delle maniglie e delle manopole deve essere accurata.
Utilizzare un prodotto disinfettante, che non contenga candeggina, oppure pulire con alcool al 70%.

Manutenzione della cerniera

Per evitare che col tempo la porta scricchioli, con l’aiuto di un pennello pulire la cerniera dalla polvere, e lubrificarla con della vaselina o con un prodotto specifico.

Le finestre

Se le finestre sono in alluminio, pulirle come descritto in seguito. Riempire il secchio con dell’acqua e versare un po’ di ammoniaca. Bagnare un panno in microfibra, pulire e asciugare il telaio.
Se le finestre sono in PVC, la soluzione migliore è usare acqua e aceto.
Se sono in legno, pulire con acqua e sapone neutro e ripassare con un po’ di olio o cera per donare lucentezza.

Pulizia del vetro

Utilizzare acqua e alcool, oppure acqua e ammoniaca. Asciugare con un panno in microfibra.

Per terminare è buona norma controllare i sigillanti delle finestre, perché se sono consumati o rotti, bisogna sostituirli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te