Qualche semplice ed efficace consiglio per aumentare le probabilità di successo in un colloquio di lavoro

Ogni giorno fin da piccoli si impara ad affrontare le difficoltà e a superarle. Ogni fase della vita presenta gioie, esperienze esaltanti, impegni, fatica. Arrivati alla maturità, sia fisica che scolastica, spesso i genitori ci chiedono se vogliamo continuare a studiare. Se per vari motivi la risposta è negativa, ecco che si presenta il problema della ricerca di lavoro.

Uno dei tanti modi è spulciare gli annunci o chiedere di persona a delle attività vicino casa. Ci sono sul territorio pure le Agenzie per il lavoro e i centri per l’impiego.

Mettiamo il caso che il curriculm vitae abbia colpito un impiegato delle risorse umane. Dopo un primo contatto di solito si deve sostenere un colloquio in presenza.

Qualche semplice ed efficace consiglio per aumentare le probabilità di successo in un colloquio di lavoro

Prima di tutto, è bene curare la propria immagine. Una capatina dal barbiere o dal parrucchiere sarebbe l’ideale. Badiamo a non esagerare, meglio un look carino ma sobrio.

Per l’outfit per gli uomini è da preferire un completo blu o grigio, camicia e cravatta. Si può optare anche per la sola giacca, jeans e camicia, dipende anche dal tipo di azienda in cui si desidera lavorare.

Per le donne la scelta è più vasta. Si va dal solito tailleur giacca e gonna, oppure giacca e pantaloni, ai jeans e giacca. In questo caso la solita in tessuto potrebbe essere sostituita da un grazioso giubbino di pelle.

Le scarpe sono importanti. Attenzione alla loro pulizia e ai colori, meglio andare sul solito nero.

Le donne possono mettere anche un tacco non molto alto. Le scarpe come le decolleté slanciano la gamba e rendono la camminata più sicura e impositiva.

Il miglior accessorio a tutto ciò è uno sguardo luminoso e sorridente. Curiamo il trucco e anche il sorriso, contornato da un rossetto mat dai toni caldi.

Qualche consiglio pratico per affrontare il colloquio

Ora passiamo al colloquio vero e proprio. Pensiamo a come descriverci, agli studi svolti, ai nostri pregi. Se si ha alle spalle qualche piccola esperienza, magari estiva, sottolineiamo come essa ci abbia formati o ci abbia fatto capire le nostre inclinazioni.

Mentre parliamo, evitiamo posizioni di “chiusura”. Le braccia non vanno incrociate al petto, ad esempio, e manteniamo il volto rilassato. Rispondiamo con calma e attenzione alle domande, soprattutto a quelle legate all’azienda. Spieghiamo perché abbiamo inviato loro il curriculum, cosa possiamo apportare di positivo e manifestiamo l’apertura a regole e ad eventuali corsi di formazione. Prepariamoci a casa, magari davanti allo specchio.

Seguendo qualche semplice ed efficace consiglio per aumentare le probabilità di successo in un colloquio di lavoro saremo più tranquilli e sicuri di noi.

Consigliati per te