Qualche consiglio utile per pulire i lampadari in cristallo senza fare disastri

Danno un tocco chic ed elegante in ogni casa. Ne esistono di più classici e di più moderni. C’è l’imbarazzo della scelta. Tondo, rettangolare, ad anello. I lampadari da diversi anni a questa parte sono diventati un vero elemento d’arredo. Danno personalità anche alla stanza più semplice. Ma una volta installati in casa sorge il problema. Come vanno puliti senza rischiare di romperli?

Qualche consiglio utile per pulire i lampadari in cristallo senza fare disastri

In realtà non tutti i lampadari definiti a goccia o comunque con decorazioni trasparenti sono di cristallo. Anche le lavorazioni in vetro si sono impreziosite negli anni. A cominciare dal più conosciuto Vetro di Murano, che è molto diffuso. O all’aggiunta di decorazioni in pietre Swarovski nei più vari modelli. Ma che si tratti di vetro, zirconi o cristallo, bisogna sempre pulirli con attenzione. Infatti sono comunque lampadari delicati che potrebbero danneggiarsi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Se si può smontare, meglio

Se è fatto da pezzi componibili, si può smontare e pulire molto più a fondo. Soprattutto perché non è necessario stare in bilico su una scala. Si possono staccare i vari pezzi, sempre staccando la corrente per precauzione. E poi pulirli con calma su un tavolo. L’ideale è usare un prodotto apposito se si tratta di cristallo. Altrimenti per le parti in vetro, andrà bene un detergente per vetri. Oppure un mix di acqua e aceto per rendere le gocce splendenti. Basterà immergere i vari pezzi in una bacinella e poi asciugarli bene. Se ci sono pezzi in metallo, tipo i supporti, passare un panno umido per togliere la polvere. E poi usare un detergente apposito, altrimenti il metallo diventerà opaco.

Se il lampadario non è smontabile allora ci vuole un po’ di pazienza. Prima di tutto meglio posizionare a terra, in corrispondenza del lampadario, dei fogli di giornale. Così non sporcheremo a terra durante le operazioni di pulizia. Dopo aver staccato la corrente, eliminato la polvere con un panno, si può procedere con un detergente spray. Se si usa un detergete specifico, questo si asciugherà subito, agirà come un lucidante. Se si usa lo spray per i vetri poi tutte le parti andranno asciugate bene. Cosa molto importante per avere un lampadario con una lucentezza da far invidia a tutti.

Ecco qualche consiglio utile per pulire i lampadari in cristallo senza fare disastri. È molto importante fare attenzione, ricordarsi sempre di staccare la corrente. Usare una scala stabile, se possibile non farlo da soli. E per avere un risultato brillante asciugare sempre bene ogni parte del lampadario!

Approfondimento

Come eliminare completamente la ruggine dai termosifoni prima di riverniciarli per respirare aria più sana

Consigliati per te