Qual è l’impasto senza carne utile per farcire la pasta fare sformati e preparare polpette

Ecco qual è l’impasto senza carne utile per farcire la pasta fare sformati e preparare polpette. Il tempo è tiranno si sa. E chi è quotidianamente alle prese con il far quadrare i conti e gli orari di tutta la famiglia, ne sa qualcosa. Spesso, quindi, una buona organizzazione domestica consente di tagliare il traguardo di fine giornata con dei punti a favore. Quindi, meglio pensare per tempo a cosa mettere in tavola. Tra i consigli utili c’è anche quello di fare una sola volta gli impasti. Ed è proprio questo l’intento che sta alla base di questa mini guida. Vediamo quindi qual è l’impasto senza carne utile per farcire la pasta fare sformati e preparare polpette.

Un primo al forno veloce

L’impasto che sarebbe bene avere da parte è quello realizzato con ricotta spinaci uovo e parmigiano. Un mix privo di carne, ma che si presta a tanti utilizzi sia come primo che come secondo o contorno. Basta quindi munirsi di ricotta e degli spinaci congelati per ridurre i tempi. Mentre gli spinaci si scongelano si farà un composto a base di ricotta, parmigiano, noce moscata e uova sabattute. Poi basterà prendere dei cannelloni già pronti per la cottura e farcire con l’impasto verde per avere un primo saporito in pochi minuti. Attenzione però ad acquistare le confezioni di cannelloni giusti. Si tratta di pasta secca disponibile in confezioni cartonate, sulle quali deve essere riportata la dicitura “pronta da mettere direttamente in forno”. O cose di questo tipo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Un contorno caldo e saporito

Un secondo utilizzo dell’impasto di ricotta e spinaci è quello dello sformato. Ci siamo occupati specificatamente di come realizzare dei veloci sformati senza pasta sfoglia, in altro nostro approfondimento al quale si rimanda. Qui ci limiteremo quindi a dire che quello stesso impasto di cui sopra può costituire la base di un saporito sformato gratinato al forno. Infatti anziché farcire i cannelloni, basterà stendere l’impasto su uno strato spesso di pangrattato, se non si vuole usare la pasta sfoglia o brisè, e il gioco è fatto. Per questo contorno in versione light, ci si dovrà premunire di carta forno, stendere su uno stampo da forno l’impasto e lasciare cuocere a forno già caldo per una mezz’ora circa. Quando la parte superiore comincerà a gratinarsi, spegnere il forno e lasciare compattare lo sformato in forno prima di servire.

Un secondo che piacerà ai vegetariani

Un altro utilizzo dello stesso impasto è per le polpettine verdi. Basterà solo assicurarsi prima di procedere che il tutto sia sufficientemente compatto. Se l’impasto dovesse essere troppo molle per essere lavorato con le mani, aggiungere un altro uovo e del pangrattato. Raggiunta la giusta tonicità del composto, basterà spolverizzare le mani con della farina o del pangrattato e procedere con la formazione di palline. Meglio se tutte sono, più o meno, dello stesso formato in modo da facilitare una cottura uniforme. Una volta terminato, basterà stendere sulla teglia di cottura un foglio di carta forno e con un filo d’olio, passare tutto in forno. Ecco quindi qual è l’impasto senza carne utile per farcire la pasta fare sformati e preparare polpette.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te