Qual è la scadenza di trucchi creme e profumi? Attenzione a leggere bene le etichette

Un focus per capire qual è la scadenza di trucchi creme e profumi? Attenzione a leggere bene le etichette. Tutti ci riteniamo, più o meno, in grado di capire qual è la data limite per l’utilizzo dei prodotti alimentari che, com’è ovvio, vanno attenzionati con particolare cura. Ma una pari cura va posta anche nell’utilizzo di altri prodotti di uso quotidiano, quali sono appunto trucchi, creme e profumi. Qui però una corretta interpretazione dei simboli apposti sulle confezioni, può non essere così scontata. Vediamo quindi di capire qual è la scadenza di trucchi creme e profumi. Attenzione a leggere bene le etichette.

Data di scadenza

A partire dal 2013 le aziende che producono e commercializzano prodotti di cosmesi all’interno dell’Unione Europea, sono obbligate, per legge, a citare sulle confezioni la durata del prodotto. Ciò può avvenire in vari modi, vediamo più da vicino, quali sono. La modalità più scontata è ovviamente quella che riporta la data di scadenza in giorni mesi ed anni. La scadenza viene materialmente indicata mediante timbratura sulla confezione o impressione sulla scatola.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il simbolo del PAO

Quello che invece è sicuramente meno noto è il simbolo del PAO. Un acronimo che, in lingua inglese, sta per “Period after opening”, ossia periodo di utilizzabilità, una volta che il prodotto è stato aperto. Un logo, in buona sostanza, che riproduce un vasetto stilizzato e di forma circolare di una crema di cosmesi. Una volta individuato il simbolo, basterà leggere la cifra alfanumerica, in esso racchiuso, per regolarsi sui tempi di tenuta del prodotto.

Si badi bene che la data a partite dalla quale si deve iniziare il conto alla rovescia per il termine di utilizzo è quella dell’apertura della confezione. In linea di massima, il range può variare dai 3M, ovvero tre mesi, ai 24M, cioè 24 mesi, con periodi intermedi di durata. In buona sostanza, si tratta dei mesi, entro i quali il produttore garantisce efficacia e sicurezza del prodotto.

Il simbolo della clessidra

Se la dicitura riportata sulla confezione dei prodotti cosmetici è la seguente “da usare preferibilmente entro…” queste sono le conseguenze possibili. Entro la data indicata, l’efficacia del prodotto è garantita. Superata la data, l’efficacia non è più certa, ma si può ancora utilizzare il cosmetico, ben consapevoli però che la qualità e l’efficacia potrebbero essere inferiori rispetto agli inizi. Non a caso la dicitura riporta il termine “preferibilmente”.

In casi del genere, il logo che si accompagna alla dicitura è la clessidra. Quindi attenzione a leggere bene le etichette, prima di decidere di cestinare le creme. Come si è visto in un nostro precedente approfondimento, i cosmetici possono mantenere intatta la loro tenuta anche oltre i termini riportati sulla confezione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te