Qual è la parte del limone più benefica con proprietà antitumorali

Un focus per capire qual è la parte del limone più benefica con proprietà antitumorali. Il limone, da sempre, è utilizzato per il conseguimento dei più svariati benefici. Sono note, più o meno, a tutti le sue proprietà come disintossicante naturale. C’è chi ha la sana abitudine di bere, appena svegli, il succo di un limone sciolto in poca acqua tiepida. Questo permette di dare una marcia in più al metabolismo. Il limone è, altresì, molto valido anche come diuretico e come facilitatore della digestione.

Benefici si riscontrano anche in caso d’influenza e tosse, infatti in associazione con miele e zenzero, il limone si rivela essere pure un ottimo antibatterico. Insomma un frutto dalle mille virtù, ma siamo così sicuri di conoscerlo proprio bene? Ad esempio, sappiamo anche qual è la parte del limone più benefica con proprietà antitumorali?

Succo e scorza

Fino ad ora, sono stati citati gli effetti benefici che ha il succo di limone sull’organismo umano. Ma il limone è fatto anche di una spessa scorza che bisognerebbe non sottovalutare. Sarebbe infatti racchiusa, proprio nella scorza di limone, una preziosa molecola. A farne menzione è l’autorevole “voce” della Fondazione Veronesi. La suddetta molecola va sotto il nome di limonene a cui si deve il caratteristico profumo agrumato, insito anche nell’olio essenziale di limone. Un distillato che, peraltro, si ricava proprio dalla scorza del limone.

Diventa investitore immobiliare e ottieni un rendimento superiore al 10,50%

Scopri di più

Puoi finanziare partendo da soli 500€!

Recenti studi

Recenti studi di laboratorio, si legge sempre tra le news diramate dall’istituto Veronesi, stanno indagando sulla relazione tra limonene e crescita tumorale. I primi risultati della ricerca mostrerebbero una relazione tra il limonene e la prevenzione della crescita di alcuni tumori. Si pensi, a tal proposito, alle patologie oncologiche a carico dell’esofago. Presumibilmente ciò si determina, grazie all’attività infiammatoria del limonene e del succo di limone in generale. In attesa di conferme e prove scientifiche più probanti, vediamo ora come fare maggiore uso di limone nel nostro regime alimentare.

Come fare uso della scorza

Per gli amanti del sapore agro, tipico del limone, si può consigliare l’assunzione diretta di fettine di limone comprensive di buccia. Magari mitigate dall’aggiunta di un velo di miele o zucchero di canna. Le fettine infatti, a differenza del succo, sono più ricche di fibra. Consigliato anche l’inserimento di fettine di limone nella preparazione dei dolci estivi. Da non disdegnare nemmeno il ricorso alle fettine di limone frullate, da aggiungere ai frullati e sorbetti di frutta. Magari avendo cura di utilizzare la scorza e il succo, ma privando, al contempo, il frutto della parte bianca più stopacciosa e amarognola.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.