Qual è la differenza fra torta salata e quiche e 2 ricette buonissime per servire un ottimo piatto adatto ad ogni occasione

Le torte salate sono delle ricette facili da preparare e gustosissime che, come al solito, si mischiano a tradizioni culinarie di altri Paesi. La Francia, infatti, è un po’ la maestra di questo piatto così buono.

È all’ordine del giorno vedere delle piccole quiches pronte per uno spuntino o un pranzo esposte nelle boulangeries francesi. È un piatto infatti unico che nonostante la dimensione ridotta può saziarci fino all’ora di cena. Consideriamo anche che i francesi mangiano in quantità inferiori rispetto alla media italiana. Ma qual è la vera differenza tra torta salata e quiche?

Differenza fondamentale nella preparazione della pasta

La risposta alla domanda sta esattamente in questo titolo, ovvero la preparazione della pasta. In Francia si utilizza sempre la pâte brisée, che aggiunge al composto di acqua, farina e burro, anche le uova. Con questa pasta si preparano le quiches. Una delle più conosciute è la quiche Lorraine che è a base di lardo, 3 uova e panna da cucina.

Ora sappiamo qual è la differenza fra torta salata e quiche ed ecco 2 ricette buonissime per servire un ottimo piatto adatto ad ogni occasione. Utilizziamo questi ingredienti principali:

a) patate e porri;

b) pomodori, melanzane e formaggio di capra.

Le altre quiches più conosciute sono alle zucchine, al tonno, spinaci e formaggio di capra e sono deliziose. Inoltre, normalmente le torte salate all’italiana prevedono che la pasta sia ripiegata sul composto per creare un contorno di decorazione. Nelle quiche francesi la pasta non si risvolta ma resta alta.

Finalmente abbiamo capito qual è la differenza fra torta salata e quiche ed ecco 2 ricette buonissime per servire un ottimo piatto adatto ad ogni occasione

Per la prima ricetta, facciamo cuocere patate e porri già tagliati in padella per una 20 di minuti, aggiungendo acqua per accelerare la cottura. Prepariamo la pâte brisée stendendola su uno stampo da 24 cm con carta da forno. Una volta cotte le verdure aggiungiamo della panna da cucina con un po’ di formaggio grattugiato sale e pepe q.b. Mischiamo tutto il composto e stendiamolo sullo stampo cuocendo a 200 gradi nel forno per 20 minuti circa.

Ecco come preparare la seconda ricetta. Saltiamo le melanzane in padella precedentemente tagliate a rondelle. Prepariamo i pomodori lavandoli e tagliandoli e lasciati ad asciugare su uno scottex. Tagliamo il formaggio di capra e disponiamolo sulla base della pâte brisée nello stampo da forno. Poi disponiamo le fettine di melanzane che abbiamo saltato in padella e dopo mettiamo i pomodori. Cospargiamo con un po’ di olio, sale e origano o erbe di Provenza. Cuociamo a 200 gradi per 20 minuti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te