Qual è il nuovo borgo arroccato a cavallo tra mar Tirreno e Ionio che propone case a 1 euro

Ecco qual è il nuovo borgo arroccato a cavallo tra mar Tirreno e Ionio che propone case a 1 euro. Con delibera di Giunta Comunale n. 65 del 12/02/2020, un’altra caratteristica realtà del nostro Bel Paese ha aderito all’iniziativa di “case a 1 euro”. L’intento è sempre quello di dare nuova linfa vitale a zone d’impatto storico, ora lasciate in abbandono. Questa volta la zona coinvolta risale all’anno mille ed è arroccata in posizione suggestiva con vista mare. Vediamo dunque ora qual è il nuovo borgo arroccato a cavallo tra mar Tirreno e Ionio che propone case a 1 euro.

L’area coinvolta

La nuova location che entra nel circuito delle case a 1 euro è San Pietro a Maida, un comune in Calabria nella provincia di Catanzaro. La zona interessata dall’iniziativa è quella del centro storico. L’intento che l’amministrazione comunale si prefigge è quello di restituire alla zona la sua funzione storica di centro propulsivo di vita, cultura e attività. Il tutto tramite l’insediamento abitativo di famiglie, nonché di attività turistico-ricettive e di negozi o botteghe artigianali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La peculiarità dell’iniziativa

Scorrendo l’avviso, pubblicato sulla home-page del comune interessato, si legge che l’iniziativa mira a incentivare le offerte abitative, nonché quelle a carattere turistico-ricettivo, anche a soggetti non residenti. Caratteristica, questa, che consentirebbe più margine di manovra per i prossimi acquirenti, rispetto a quanto accade solitamente nelle altre realtà italiane che hanno attivato procedure similari. Pertanto è verosimile pensare che gli eventuali acquirenti non saranno necessariamente tenuti a prendere la residenza in zona.

Gli immobili d’interesse

Rientrano nella presente iniziativa i seguenti immobili, vale a dire:

a) fabbricati di proprietà privata;

b) fabbricati siti nel centro storico (zone A e Ardel P.R.G. vigente);

c) fabbricati in condizioni di degrado strutturale, statico, igienico-sanitario;

d) fabbricati appartenenti a soggetti privi di risorse economiche e/o comunque non interessati ad investire su questi beni.

Manifestazione d’interesse

Laddove si rientri nei casi sopra menzionati, per attivare la procedura è necessario che i proprietari manifestino la volontà di aderire all’iniziativa del Comune. Con tale manifestazione, si dichiarerà quindi la propria volontà di volersi disfare, al prezzo simbolico di 1 euro, degli immobili. Senza infatti una raccolta di tali manifestazioni d’interesse, non sarà possibile procedere oltre con il progetto.

In particolare, ai proprietari è richiesto di compilare questo modello di manifestazione d’interesse. In particolare il proprietario dell’immobile dovrà presentare formale dichiarazione con la quale verrà dichiarato quanto segue:

a) la propria volontà di aderire all’iniziativa pubblica denominata “San Pietro a Maida-Case ad 1 euro” approvata dal Comune di San Pietro a Maida (CZ);

b) il titolo di proprietà/comproprietà/eredità dell’immobile sito in San Pietro a Maida (CZ) che dovrà essere individuato e identificato catastalmente;

c) la volontà di cedere l’immobile al prezzo simbolico di €1,00 (un euro) al fine di aderire e sostenere l’iniziativa pubblica del Comune di recupero della parte storica del centro abitato;

d) la richiesta di essere sollevato dal futuro acquirente delle spese sostenute, nessuna esclusa, connesse al regolare passaggio di proprietà del bene (notarili, fiscali, voltura, successione, anche tardiva, eventuali sanatorie e edilizieetc.);

e) la conferma nella disponibilità alla cessione al prezzo simbolico sopraindicato per un periodo di n. 4 anni che si reputano necessari al Comune per definire e perfezionare il percorso legato all’intervento.

Periodo di validità del progetto

Sempre scorrendo l’avviso pubblico relativo all’iniziativa comunale “San Pietro a Maida-case ad 1 euro” si legge quanto segue. Vale a dire, il progetto deve intendersi aperto ed utilizzabile fino ad esaurimento delle proposte di vendita che perverranno. La durata, in fase di prima pubblicazione, è stata determinata in n.4 anni. Pertanto, chi avesse interesse in tal senso, potrà mettersi in contatto con l’amministrazione comunale di San Pietro in Maida e inviare la relativa manifestazione d’interesse. Ecco dunque qual è il nuovo borgo arroccato a cavallo tra mar Tirreno e Ionio che propone case a 1 euro.

Consigliati per te