Qual è il momento giusto della giornata per lavarsi i denti

Per l’igiene orale, qual è il momento giusto della giornata per lavarsi i denti? Perché quella di lavare i denti ogni giorno è un’operazione importante per la salute della bocca, ma è essenziale pure capire quando sia meglio farlo. E magari sapere pure quante volte al giorno lavare i denti così come è riportato in questo articolo.

Per esempio, c’è chi si lava i denti tre volte al giorno, ovvero dopo la colazione, dopo il pranzo e prima di andare a dormire. Ma è davvero la scelta giusta per una corretta igiene orale?

Ecco qual è il momento giusto della giornata per lavarsi i denti

Capire qual è il momento giusto per lavarsi i denti è importante. Perché solo così i denti potranno durare e restare sani per tutta la vita. Per esempio, è bene lavare i denti la mattina prima o dopo la colazione? Spesso si preferisce dopo. Ma in realtà spazzolare i denti subito dopo la prima colazione non è la scelta migliore. E questo perché la mattina si consumano cibi ad elevato tasso di acidità. E lavando subito dopo i denti, paradossalmente, si rischia di indebolirli.

Di conseguenza, la scelta migliore è quella di lavare i denti sempre prima di mangiare. E questo specie quando si consumano cibi acidificanti che spaziano dalle bibite gassate ai formaggi, passando per i prodotti da forno e per tutti gli alimenti che sono tipici proprio della prima colazione, dal thè al caffè, passando per la cioccolata.

Attenzione al corretto pH della bocca

Decidendo invece di lavare i denti dopo un pasto, che si tratti di colazione, spuntino, merenda, pranzo o cena, il trucco per difendere la salute dei propri denti c’è.

Ed è quello non solo di attendere un po’, quindi senza lavare subito i denti, ma pure quello di sciacquare bene la bocca semplicemente con acqua. In questo modo, infatti, si andrà a ripristinare più rapidamente il corretto pH della bocca.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te