blank

Qual è il mercato secondario dell’Ikea dove comprare mobili dal 30 al 50% del prezzo iniziale

Con il programma denominato “Buy Back”, di cui ci siamo occupati in altro approfondimento l’Ikea dà il via ad una interessante iniziativa estesa ai territori di 27 paesi. La casa svedese, infatti, riprenderà indietro mobili usati Ikea dai clienti, con un duplice obiettivo. Vale a dire, ripagare i clienti rivenditori con dei buoni spesa, valevoli per un periodo di due anni, e rimettere in vendita l’usato Ikea a prezzi super convenienti. Un esempio perfetto di economia circolare, dove tutto o quasi può avere una seconda vita, con conseguente riduzione in termini d’impatto ambientale degli articoli altrimenti dismessi. Vediamo quindi, più nel dettaglio, qual è il mercato secondario dell’Ikea dove comprare mobili dal 30 al 50% del prezzo iniziale.

I canali di rivendita

Come anticipato, il piano di vendita di economia circolare è diffuso su ampia scala. Quanto al territorio italiano di nostro più immediato interesse, segnaliamo quanto segue. In primis, l’iniziativa prenderà il via all’interno di tutti i 21 punti vendita Ikea. A tal fine è stata predisposta una finestra dedicata sulla home-page di Ikea. Basterà pertanto collegarsi alla sezione “As-Is” dei negozi o “Dai ai tuoi mobili Ikea una seconda vita” per prendere visione delle condizioni del servizio. Una volta che i mobili avranno passato il vaglio degli esaminatori che dovranno saggiarne lo stato di manutenzione, si attiverà l’ultima fase. Vale a dire l’applicazione del prezzo e l’inserimento dei mobili e arredi nel mercato secondario. Per prendere visione dei mobili che saranno rivenduti dal 30 al 50% del prezzo originario, basterà recarsi all’ “Angolo Occasioni” dei vari punti vendita. Vediamo ora quali sono i prodotti che sarà possibile acquistare.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

I prodotti rimessi in vendita

Deve anche segnalarsi che non tutti i mobili possono essere oggetto di restituzione per il «buy back». Nella rosa dei prodotti cosiddetti “idonei” vanno annoverati i seguenti:

a) scaffalature e librerie;

b) scrivanie tavoli e tavolini;

c) sedie, sgabelli e panche;

d) armadi non componibili (di ben specifiche dimensioni per cui si rimanda alla pagina ufficiale);

e) cassettiere e comodini;

f) carrelli e buffet;

g) mobili da esterni;

h) strutture letti anche per bambini e culle.

I mobili saranno inoltre già assemblati e montati.

Economia circolare

L’operazione prenderà avvio, con modalità differenti, nei vari paesi coinvolti. Per ciò che concerne l’Italia, la campagna va sotto il nome di GreenFriday e si svolgerà in un preciso arco di tempo. Vale a dire dal 27 novembre al 6 dicembre 2020. Occhio, dunque, a queste date anche perché potrebbero trovarsi interessanti occasioni. Come anticipato, non verrà rimesso in vendita tutto, ma solo l’usato che risponde a determinati standard di qualità. Per cui gli articoli “come nuovi” cioè senza neanche un graffio verranno messi in vendita al 50%.

Gli articoli comunque buoni ma con qualche graffietto riceveranno invece il 40% del prezzo originario. Se invece i graffi e i segni dovessero di più, il prezzo scenderà al 30% di quello originario. Quindi ce ne è un po’ per tutte le esigenze, con standard di qualità garantita. Ecco dunque qual è il mercato secondario dell’Ikea dove comprare mobili dal 30 al 50% del prezzo iniziale.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.