Può essere un antipasto o un secondo questo piatto delizioso da realizzare con gamberi, patate e peperoni

In tanti pensano che per mangiare bene sia indispensabile passare ore ai fornelli o spendere una fortuna per gli ingredienti. In realtà quello che più aiuta a mangiare bene è la fantasia e la praticità. Spesso nelle nostre pubblicazioni forniamo delle ricette che possano aiutare il lettore a mangiare di gran gusto ma senza impazzire in cucina o spendere un sacco di soldi. Un esempio potrebbe essere la deliziosa ricetta di pasta e patate, tipicamente napoletana, grazie alla quale con pochi euro possiamo preparare un primo piatto delizioso. La ricetta che presentiamo oggi, invece, può essere un antipasto o un secondo piatto da preparare con pochi ingredienti ma che darà come risultato un’esplosione di gusto.

Polpette che passione

Quelle che realizzeremo oggi sono delle semplicissime polpette da cucinare con ingredienti semplici ma sempre deliziosi. In questo caso utilizzeremo le patate, meraviglioso tubero dai mille impieghi, peperoni e gamberi.

La nostra ricetta, pertanto, richiede:

  • patate;
  • gamberi;
  • peperone rosso;
  • uova;
  • farina;
  • pangrattato;
  • basilico;
  • olio per friggere.

Può essere un antipasto o un secondo questo delizioso piatto. Per prima cosa pulire i gamberi rimuovendo il carapace, la testa e le zampette. Successivamente, con l’aiuto di un coltellino, rimuoveremo anche il piccolo intestino presente sul dorso del crostaceo. Tagliamo i gamberi a tocchetti per poi condire con olio e un pizzico di sale e mettere da parte. Nel frattempo avremo messo in acqua bollente delle patate con la buccia che dovranno lessare fin quando non saranno morbide. Mentre le patate cuociono ci dedicheremo ad una rapida cottura del peperone.

Può essere un antipasto o un secondo questo piatto delizioso da realizzare con gamberi, patate e peperoni

Apriamo a metà il peperone e rimuoviamo dal suo interno i semi e i piccoli filamenti bianchi.

Questi, se non rimossi, potrebbero conferire uno sgradevole retrogusto amarognolo. Una volta pulito il peperone, tagliamolo prima a strisce e poi a cubetti molto piccoli e mettiamolo a cuocere in padella con olio e un pizzico di sale. Quando i peperoni saranno morbidi leviamoli dalla padella. A questo punto le patate saranno cotte e pronte per essere schiacciate dopo aver rimosso la buccia. Nelle patate aggiungeremo i cubetti di peperone e mischieremo aggiungendo poco sale ed abbondante basilico tritato. Prendiamo, dunque, una porzione di impasto di patate e peperoni al centro del quale posizioneremo un pezzetto di gambero. Formiamo una pallina per poi passarla nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Friggiamo in abbondante olio bollente fin quando non saranno ben dorate e saliamo solo prima di servire per far rimanere la frittura croccante.

Lettura consigliata

Invece degli spaghetti alle vongole ecco come condire la pasta con un fenomenale sugo di pesce

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te