Può essere necessario cambiare carta di credito per problemi di forma

La notizia fa sorridere, ma davvero può diventare necessario cambiare carta di credito per problemi di forma. Infatti le nuove carte in corso di emissione stanno subendo questa radicale trasformazione. Alcune tessere elettroniche stanno assumendo forma verticale e non più quella tradizionale orizzontale. Il nuovo formato viene chiamato portrait.

Sta per muoversi in questo senso Master Card. Negli USA sono già in circolazione carte verticali emesse, per esempio da Bank of America. Il cambio di forma è stato suggerito per ragioni pratiche e non certo estetiche. Infatti le nuove carte si evolvono sempre più verso la modalità contactless. In pratica consentono di pagare senza doverle inserire nel terminale di pagamento del negozio. È sufficiente avvicinarle al monitor ed il pagamento è già scattato. Questo perché le carte contactless hanno al loro interno una sorta di piccola antenna.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Per questo può essere necessario cambiare carta di credito per problemi di forma.

La specie di antenna nelle carte contactless

Quella specie di antenna consente alla carta di attivarsi quando si trova ancora a 4 o 5 cm dallo strumento di pagamento. I tecnici hanno osservato che con la forma orizzontale delle carte attuali è più difficile per l’utente sapere in che zona si trovi il circuito sensibile. Accade a volta che il cliente tappi involontariamente con la mano il circuito rendendone meno efficace l’utilizzo.

La forma verticale

La sperimentazione sulle carte verticali è nata perché si ritiene che si possa meglio posizionare lo strumento di trasmissione del segnale. Per esempio ci sarà più spazio per collocarlo accanto al microchip, in posizione ben visibile. Dovrebbero quindi diminuire i casi di errato uso della carta. L’utente finale non dovrebbe più andare incontro a disservizi o malfunzionamenti.

Il pagamento contactless

In effetti oggi per effettuare un pagamento in modalità senza contatto la carta viene praticamente appoggiata sul POS. Se la tessera fosse verticale si potrebbe impugnarla dal basso con più facilità, tenendola dritta davanti al lettore ottico. Inoltre è previsto anche che spariscano i numeri in rilievo sul lato frontale, perché il numero della carta verrebbe impresso sul retro.

Consigliati per te