Puntare su Iren che a giugno pagherà un dividendo superiore al 4% e ha un potenziale rialzista del 120%

L’assemblea dei soci ha approvato il pagamento della cedola per il 22 giugno, rendimento oltre 4%. Un altro buon motivo per puntare su Iren. Le motivazioni per investire sul titolo, però, non si limitano alla ricca cedola.  Il gruppo, che si è confermato come uno dei primi 25 gruppi industriali italiani, ha visto un 2019 chiudersi con 4,2 miliardi di ricavi, investimenti in crescita del 17%, pari a 524 milioni di euro, e un dividendo in incremento del 10,1%. Infine l’utile netto è stato pari a 237 milioni di euro (+39 milioni di euro al netto di effetti straordinari).

Dal punto di vista dei fondamentali, quindi, ci sono tutti i presupposti per puntare su Iren. Una società in crescita, ma ancora sottovalutata. Secondo gli analisti, infatti, il consenso medio è BUY, comprare subito, con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 30% circa. Anche nello scenario più pessimistico Iren risulta essere sottovalutata del 16% circa.

Anche metodi basati sui fondamentali esprimono una forte sottovalutazione del titolo. Confrontando il fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, con le attuali quotazioni, il titolo risulta essere sottovalutato del 52,5%. Analogo risultato si ottiene andando a considerare il PE oppure il Price to Book ratio.

Ribadiamo, quindi, che ci sono tutti i presupposti per puntare su Iren a partire da subito. Cosa ne pensa, però, l’analisi grafica?

Analisi grafica: potenziale rialzista del 120% per Iren?

Iren (MIL:IRE) ha chiuso la seduta del 29 aprile a quota 2,248€ in rialzo dello 0,54% rispetto alla seduta precedente.

Sul titolo, time frame settimanale, è in corso una proiezione rialzista che trova conferma nel segnale di BottomHunter. Le quotazioni, quindi, sono dirette verso i I° obiettivo di prezzo in area 2,7849€. Una chiusura settimanale superiore a questo livello aprirebbe le porte a una continuazione del rialzo fino al II° obiettivo di prezzo in area 3,8768€. La massima estensione del rialzo, invece, si trova in area 4,9642€. Da notare che qualora questo livello venisse raggiunto, Iren vedrebbe le sue quotazioni guadagnare il 120% circa.

Allo stato attuale una chiusura settimanale inferiore a 2,1154€ farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

Iren

Iren: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore mostra il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica la formazione di un minimo sul sistema di riferimento considerato.

Approfondimento

Per approfondimenti sul titolo IREN clicca qui.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te