Puntare nuovamente sull’euro contro il dollaro neozelandese?

Mentre i marcati azionari continuano a generare segnali contrastanti di breve termine, le valute, complici gli ultimi meeting delle Banche centrali, continuano a generare segnali direzionali. Si ravvisa infatti la forza del dollaro contro le principali valute internazionali, e la moneta unica europea iniziare a recuperare posizioni in alcune coppie valutarie.

Quali sono i motivi economici alla base di questi pattern grafici? Secondo alcuni addetti ai lavori gli imminenti riazi del tassi in America e la continua ripresa nell’Area euro.

Procediamo per gradi.

Ecco cosa segnala oggi il nostro Ufficio Studi: puntare nuovamente sull’euro contro il dollaro neozelandese. Nei mesi scorsi era stata segnalata la possibilità di nuovi rialzi dell’euro contro il dollaro neozelandese e molto spesso questo si era rivelato un falso segnale.

Andiamo a vedere se è cambiato qualcosa nelle ultime settimane.

Il cambio euro dollaro neozelandese ha chiuso l’ultima giornata di contrattazione al prezzo di 1,6767  in rialzo dello 0,42% rispetto alla seduta precedente. Nel corso dell’anno 2021, il cambio ha segnato il minimo a 1,6063 ed il massimo a 1,7164.

Qualcosa inizia a modificarsi e le probabilità sono a favore di un cambio di testimone in ottica pluriennale. Cosa fare quindi? Questo potrebbe essere il momento opportuno per puntare forte sull’euro.

Per questo motivo nel prossimo paragrafo, andremo a definire una semplice strategia di investimento per portare a casa dei rendimenti positivi di breve, medio e lungo termine.

Grande opportunità di puntare nuovamente sull’euro contro il dollaro neozelandese

Cosa fare da ora in poi?

La tendenza di breve e medio termine è rialzista e quindi dai livelli attuali si presuppongono ulteriori rafforzamenti.

Solo una chiusura di settimana inferiore ai 1,6528 (chiusura poi confermata a fine mese) farebbe indebolire il movimento rialzista in corso. Al momento, fino a quando reggerà 1,6528, gli obiettivi da raggiungere nei prossimi 1/3 mesi saranno posti in area 1,7158 e poi 1,7349. L’obiettivo a 28/24 mesi è posto in area 1,8225.

Come al solito si procederà per step e di volta in volta aggiusteremo il tiro.

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te