Puntare da subito su un titolo azionario che ha perso il 99,6% ma è sottovalutato del 90% e nella Black List della CONSOB?

Puntare da subito su un titolo azionario che ha perso il 99,6% ma è sottovalutato del 90%? A chi ci riferiamo? A Seri Industrial che dal nostro report di ottobre del 2020 è salito di oltre il 26%.Però attenzione prima facciamo una premessa ed invitiamo il Lettore a leggerla con grande attenzione. Nelle serie storiche abbiamo ravvisato sempre una probabilità: nel 100% dei casi l’indice azionario mondiale diversificato in base al PIL mondiale dopo un ribasso, è salito sempre nel 100% dei casi. la salita, è stata solo questione di tempo e  di media dal punto minimo, ci sono voluti in media 36/60 mesi per tornare ai massimi ante crisi.

Questo calcolo e questa probabilità non è valido per i singoli titoli azionari. Infatti, ci sono stati casi a volte similari o migliori ma spesso anche peggiori e di non poco. Ci sono stati sia indici azionari ma anche titoli che hanno continuato a scendere per anni. Un esempio che ci tocca da vicino è il nostro Ftse Mib e molti titoli bancari quotati nello stesso paniere. che hanno segnato il loro massimo nell’anno 2000 ed ancora sono distanti da esso con percentuali fra il 60 ed il 90%.

Quindi, attenzione! Prima di investire i propri soldi fare questi conti e capire bene cosa si va a fare! Il cigno nero per l’indice azionario mondiale diventa un’opportunità di acquisto! Per i singoli titoli azionari potrebbe essere anche l’inizio della fine.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Veniamo all’argomento del nostro report.

Puntare da subito su un titolo azionario che ha perso il 99,6% ma è sottovalutato del 90%?

Il titolo (MIL:SERI)  ha chiuso la giornata di contrattazione a 4,16 +3,87%. Da inizio anno ha segnato il minimo a 3,925 ed il massimo a 4,47. Nel 2020, il minimo è stato a 1,595 ed il massimo a 4,90. Il titolo nell’anno 2004 ha aperto a 1.121 e dopo aver raggiunto il massimo a 1.794, ha iniziato una carambola ribassista fino ai giorni nostri.

La società si occupa di ricerca e sviluppo, produzione e vendita di accumulatori elettrici in Italia. Le raccomandazioni degli altri analisti calcolano un prezzo obiettivo a 5,80, le nostre stime invece, stimano il fair value a 7,60 circa.

La sottovalutazione è un motivo per comprare il titolo? Riteniamo che i grafici siano impostati al rialzo di breve  e lungo termine, e quindi il nostro consiglio è di comprare ai prezzi attuali e mantenere da cassetto con stop loss di lungo a 3,44 e 3,91 di breve.

Il nostro giudizio è  Buy Long term ma attenzione la società da oltre 10 anni è inserita nella Black List della CONSOB per cui mensilmente o trimestralmente deve fornire informazioni sulla posizione finanziaria netta e la posizione sui debiti scaduti. Questo significa che  bisogna essere molto prudenti e non esporsi sull’investimento e tenere presente che in questo caso il rischio azionario è oltremodo elevato. Quindi, ribadiamo che si raccomanda molta prudenza nonostante i grafici siano al rialzo e risultino livelli di sottovalutazione. In contesti del genere potrebbe capitare di tutto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te