Pulire le fughe di pavimenti e piastrelle sarà semplicissimo con questi 5 trucchetti naturali

Le fughe di pavimenti e piastrelle sono quegli spazi della nostra casa a cui non facciamo mai caso. Ma purtroppo sono dei luoghi in cui si accumula tantissimo sporco. È importantissimo pulirle al meglio di tanto in tanto per evitare accumulo di muffa e sporcizia che a lungo andare potrebbe rendere malsani gli ambienti in cui viviamo. Pulire le fughe di pavimenti e piastrelle sarà semplicissimo con questi 5 trucchetti naturali.

Solitamente, infatti, per queste operazioni, ci affidiamo a prodotti chimici presenti in commercio. Se invece vogliamo provare a pulirli con degli elementi più naturali questi sono i consigli che fanno al caso nostro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Pulire le fughe di pavimenti e piastrelle sarà semplicissimo con questi 5 trucchetti naturali

Prima di tutto è bene capire cosa stiamo andando a pulire. A seconda del luogo in cui andiamo a pulire dovremo utilizzare un prodotto diverso. Infatti, non tutte le piastrelle sono uguali, non tutta la sporcizia è uguale, perciò, non tutto potrà essere trattato con gli stessi prodotti. Andiamo a capire quali prodotti naturali utilizzare a seconda dei casi.

Bicarbonato di sodio

Questo elemento multiuso può essere utilizzato per sbiancare le fughe delle mattonelle. Più in generale, lo si utilizza per rimuovere tutti i residui di muffa dalle nostre fughe e per eliminare ogni odore. Basta prendere una ciotola e mettere del bicarbonato con dell’acqua tiepida. Si strofina il composto sulle fughe e si lascia agire per circa 30 minuti prima di risciacquare.

Perossido di idrogeno

Più comunemente chiamata acqua ossigenata, è un validissimo rimedio per pulire le fughe. Anche questo può essere mischiato a del bicarbonato di sodio per rimuovere tracce di muffa e sbiancare le mattonelle.

Acido citrico

Questo prodotto non solo aiuta a rimuovere muffe e batteri, ma aiuta tantissimo anche contro macchie di calcare, sporco e incrostazioni di ogni tipo. Lo si utilizza diluito nell’acqua all’interno di un flacone spray che poi si spruzzerà direttamente lungo tutte le superfici da pulire.

Aceto bianco

Aiuta a rimuovere la muffa e le macchie di umidità, oltre a sbiancare le fughe. Anche questo lo si diluisce in acqua all’interno di un flacone spray e si spruzza direttamente sulla superfice da pulire. Si lascia agire per circa 15 minuti prima di strofinare e risciacquare.

Percarbonato di sodio

Può essere acquistato online o nei negozi biologici, il percarbonato di sodio è un detergente naturale utilissimo per sbiancare e rimuovere ogni traccia di muffa e sporco dalle nostre fughe. Dovrà essere diluito con acqua fino ad ottenere una pasta densa e cremosa che poi dovrà essere strofinata su tutte le superfici da pulire. Questo composto lo si deve lasciar agire per tutta la notte, si risciacquerà la mattina dopo.

Approfondimento

Pochi conoscono questi utili usi non alimentari del limone che risolvono moltissimi problemi quotidiani

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te