Pulire il tappeto dalla pipì del cane non sarà più un problema con questi trucchetti semplici ed economici

I cani in casa portano sempre tanta gioia, ma bisogna avere anche delle accortezze. Non è sempre coccole, passeggiate al parco e riposini, occorre anche tenere pulito l’ambiente in cui si vive. Chi ha cani a casa sa bene che può capitare che un bisognino scappi sulla moquette o sui tappeti. A volte si commettono degli errori per rimediare al danno, per esempio usando l’ammoniaca per pulire la pipì. È un errore comune che non andrebbe fatto perché l’ammoniaca contiene delle sostanze che hanno un odore simile all’urina. Di conseguenza il cane potrebbe rifare proprio lì il suo bisognino, in quanto riconosce lo stesso odore. Per questo motivo, occorre sapere che pulire il tappeto dalla pipì del cane non sarà più un problema con questi trucchetti semplici ed economici.

Se ci accorgiamo subito che il cane ha fatto la pipì sul tappeto

In questo caso dobbiamo agire immediatamente. Prendiamo, quindi, un panno per assorbire l’umidità. Così elimineremo gran parte della pipì e ridurremo anche gli odori.

Successivamente, serve agire con una soluzione a base di acqua e aceto. Una volta creato questo detergente casalingo, versiamolo sulla zona interessata. Consigliamo di andare cauti con le dosi e di versare la soluzione in piccole zone prima, soprattutto se il tappeto è persiano o particolarmente delicato. Lasciamo agire finché la parte del tappeto non si sia del tutto asciugata. Ci vorrà almeno mezzo giornata.

Se ci siamo accorti troppo tardi del piccolo inconveniente

Se, quindi, la pipì è rimasta per molto tempo sul tappeto, può essere utile aggiungere del bicarbonato. Questo prodotto può aiutare a neutralizzare gli odori ed eliminare batteri. Occorre semplicemente ricoprire la zona con qualche cucchiaio di bicarbonato e lasciarlo agire per un giorno intero. Trascorso il tempo, basta passare l’aspirapolvere sul tappeto.

Se oltre all’odore c’è anche la macchia, niente paura

In questo caso, potrebbe essere utile creare una pasta a base di bicarbonato, acqua e una piccola quantità di sapone di Marsiglia. Può andare bene anche il sapone per i piatti, purché non sia troppo aggressivo. Il composto non deve risultare troppo liquido, ma deve essere quasi compatto. Prendiamo poi un panno delicato o uno spazzolino e iniziamo a strofinare delicatamente la superficie. In ultimo, passiamo l’aspirapolvere in modo da eliminare tutti i residui.

Ed ecco che pulire il tappeto dalla pipì del cane non sarà più un problema con questi trucchetti semplici ed economici

In alternativa si può usare anche un composto formato da acqua tiepida, una piccola quantità di sapone per i piatti e aceto di mele. Da applicare sempre strofinando con panno o con uno spazzolino.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te