Prysmian: nuovi contratti e innovazione tecnologica per volare nel 2020

È di questi giorni la notizia che Prysmian ha sviluppato  una fibra ottica singolo modo insensibile alla piegatura con un diametro esterno di 180 micrometri. Si chiama BendBrightXs (Bbxs) e consentirà un livello di miniaturizzazione dei cavi senza precedenti. Questa innovazione va nella direzione  di accompagnare  l’evoluzione di nuove tecnologie come il 5G, l’IoT e la realtà aumentata. I cavi in fibra ottica insensibili alla piegatura sono una parte cruciale della transizione mondiale verso una connettività flessibile e affidabile e, con la loro grande quantità di fibre e il diametro ridotto, rendono l’installazione più rapida ed economica.  Prysmian, quindi, si conferma leader in un settore cruciale per il futuro.

Inoltre continua ad aumentare il portafoglio ordini di Prysmian che proprio nei giorni scorsi ha siglato con Terna Rete Italia due nuovi contratti per la realizzazione di collegamenti in cavo per un importo totale di 76 milioni di euro.

Prysmian, quindi, si conferma un’ottima società sulla quale puntare per i propri investimenti. D’altra parte il rialzo del 35% circa da inizio anno non rende giustizia a un’azienda che è vista in crescita, ma soffre di un debito elevato. Il rapporto debito/patrimonio netto (125,1%) è considerato elevato, ma è sceso dal 133,9% al 125,1% negli ultimi 5 anni. Un altro problema legato al debito è che non è ben coperto dal flusso di cassa operativo (14,7%).

Per approfondimenti sul titolo Prysmian clicca qui.

I punti di forza di Prysmian

  • Il titolo, che attualmente vale a 0,7 volte il suo fatturato, è chiaramente sottovalutato rispetto ai concorrenti.
  • Gli analisti che si occupano di questa società raccomandano per lo più la sovraponderazione delle azioni o l’acquisto.

I punti di debolezza di Prysmian

  • L’azienda mantiene bassi i margini.
  • I bilanci hanno ripetutamente deluso gli azionisti. Il più delle volte sono stati al di sotto delle aspettative.
  • Le stime dei ricavi vengono regolarmente riviste al ribasso per l’anno in corso e per i prossimi anni.

Analisi grafica e previsionale

Prysmian (MIL:PRY) ha chiuso la seduta del 20 dicembre a quota 22€ in rialzo dell’1,06%  rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso è rialzista e ha quasi raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 22,3611€. Una chiusura giornaliera sopra questo livello aprirebbe le porte a un’accelerazione verso il II° obiettivo di prezzo in area 26€. La massima estensione del rialzo in corso si trova in area 29,6677€.

I ribassisti potrebbero prendere il controllo della tendenza giornaliera con chiusure inferiori a 20,1165€

Prysmian

Prysmian: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.