Prysmian attore principale della transizione energetica

Prysmian conferma la sua anima green con obiettivi importanti. Il Gruppo attivo nel settore dei cavi e sistemi per l’energia e le telecomunicazioni, ha definito i nuovi obiettivi di sostenibilità a medio termine entro il 2022. In linea con i Sustainable Development Goal delle Nazioni Unite. Punta a incrementare la percentuale dei ricavi da “low carbon products” al 50% entro il 2022.

Avere un impatto sostenibile sul Pianeta, sulle Persone e sugli Utili è parte del DNA di Prysmian Group”, commenta l’Amministratore Delegato Valerio Battista.  La transizione energetica è di fondamentale importanza, è il core business dell’azienda e principale driver di crescita. Prysmian investe ogni anno oltre 100 milioni di euro in Ricerca & Sviluppo, perché l’innovazione, lo sviluppo del prodotto e la competitività rappresentano il fulcro della sua strategia.

Prysmian sempre attenta al Pianeta e alle persone

Morgan Stanley ha inserito Prysmian (MIL:PRY) nella lista delle trenta aziende al mondo protagoniste della transizione energetica, che vedrà investimenti per oltre 114 miliardi di euro entro il 2030.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Nuovi obiettivi anche per la decarbonizzazione e l’economia circolare in termini di processi produttivi. Prysmian lavorerà per diminuire del 2-3% le emissioni di CO2. E del 3% i consumi energetici entro il 2022, portando al contempo al 66% la percentuale di rifiuti riciclati.

Prysmian non pone la propria attenzione solo al Pianeta, ma anche alle Persone, considerandole una priorità. Grande attenzione alla parità di genere, con una percentuale di donne che ricoprono posizioni executives al 18% e di white collars donne al 40% (Side by Side project).

Per non parlare poi della massima attenzione alla sicurezza dei luoghi di lavoro e dei dipendenti specialmente in emergenza covid-19.

Il CdA approva il Bilancio di Sostenibilità

Via libera del Consiglio di Amministrazione al Bilancio di Sostenibilità – Dichiarazione non Finanziaria 2019. Il valore economico generato totale ammonta a 11.653 milioni di euro, con le emissioni di CO2 pari a circa 890.000 tonnellate. I consumi energetici invece sono pari a circa 10.000.000 GJ.

Approfondimento sul titolo azionario

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.