Proprio questo è il fiore dal colore blu intenso che ha bisogno di pochissime cure

Prendersi cura del giardino vuol dire ritagliarsi un piccolo spazio della giornata per svolgere un’attività rilassante e tranquilla. Infatti stare a contatto con la natura allontana lo stress e migliora l’umore, perché le piante svolgono un’azione benefica sulla nostra salute psicofisica.

Naturalmente questa attività può essere svolta durante tutti i mesi dell’anno, non solo in primavera e in estate. Basta solo scegliere le piante giuste e resistenti al freddo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Infatti, oggi Noi di ProiezionidiBorsa vogliamo parlare di come prendersi cura di una pianta molto forte e rustica: il Ceratostigma

Proprio questo è il fiore dal colore blu intenso che ha bisogno di pochissime cure

Il Ceratostigma è un arbusto perenne che proviene dall’Asia Centrale e in particolare dalla Cina. Tende ad essere una pianta tappezzante, caratterizzata da fusti legnosi, esili e arcuati. Le foglie ovali sono spesse e di colore verde scuro. I fiori, molto simili a quelli del gelsomino azzurro, hanno la forma ad imbuto e sono radunati in piccoli grappoli. Il loro colore è il blu intenso e fioriscono a primavera fino all’inizio dell’autunno.

Come si coltiva questa pianta dal colore intenso

Il Ceratostigma è una pianta rustica che ama i luoghi luminosi e soleggiati ma cresce molto bene anche in posizioni meno assolate. Teme molto le gelate e le basse temperature.

Si adatta a qualsiasi tipo di terreno purché sia ben concimato e drenato, per evitare problemi alle radici.

Durante il periodo vegetativo la pianta deve essere innaffiata regolarmente, mentre durante i mesi invernali le irrigazioni dovranno diminuire. Il Ceratostigma ha bisogno di essere concimato durate i mesi primaverili ed estivi. Svolgiamo questa operazione ogni 10-15 giorni, mescolando il fertilizzante con l’acqua delle irrigazioni.

All’inizio della primavera ricordiamo di potare la nostra pianta per eliminare i rami secchi che possono impedire la fioritura. Bisogna praticare dei tagli obliqui con delle cesoie ben disinfettare e taglienti.

La pianta si semina in tarda primavera (per evitare le gelate), mentre in autunno la moltiplicazione si effettuata per talea.

Malattie e parassiti della pianta

Abbiamo parlato del Ceratostigma, come una pianta forte e resistente. Infatti, proprio questo è il fiore dal colore blu intenso che ha bisogno di pochissime cure.

Ecco che questo arbusto, raramente viene attaccato da afidi e parassiti.

Facciamo attenzione, però, ai ristagni di acqua perché potrebbero causare problemi alle radici. Soprattutto se coltivata in vaso, assicuriamoci che il terreno non sia particolarmente bagnato.

Approfondimento

Molti ignorano che questa pianta dal fascino esotico purifica perfettamente l’aria di casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te