Proprio in questa zona della casa poco considerata potrebbe nascondersi il covo di formiche molto dannose

Ci sono periodi dell’anno in cui sono molti gli insetti che possono invadere le nostre case. Tra zanzare, cimici, mosche e formiche spesso non si sa da che parte cominciare la lotta.

Nel periodo autunnale sarà importante controllare attentamente alcuni angoli della casa in cui potrebbero nascondersi le famigerate cimici.

Tra gli insetti che potrebbero arrivare ad infestare le abitazioni, specialmente tra primavera ed estate, troviamo le formiche. Oltre alle classiche formiche ne esistono anche di specie molto più distruttive.

Si sta scrivendo della formica carpentiere, insetti che se non vengono fermati subito possono infestare rapidamente la casa.

Mentre le classiche formiche amano fiondarsi su piante e residui di cibo le carpentiere, come suggerisce il nome, prendono di mira il legno.

Infissi e abitazioni in legno potrebbero, infatti, essere messi in grave pericolo dalla presenza di questi insetti.

I danni provocati dalle formiche carpentiere possono richiedere anche la sostituzione dell’infisso.

Nonostante ciò, va riconosciuto a questi insetti un ruolo di primaria importanza nella decomposizione del legno.

Proprio in questa zona della casa poco considerata potrebbe nascondersi il covo di formiche molto dannose

Le formiche carpentiere sono insetti che appartengono al genere Camponotus. Le differenze rispetto alle classiche formiche non sono molte. Si tratta di insetti di colore nero o rosso dall’addome ovale e con antenne a gomito, solitamente di dimensione più grande rispetto alle classiche formiche.  Alcuni esemplari di formiche carpentiere potranno anche avere le ali.

Il legno non rappresenta una fonte di sostentamento per questi insetti bensì un nido a cui daranno forma scavando tunnel.

Possono installarsi all’interno o all’esterno di qualsiasi tipo di struttura in legno, nel caso di infestazione si noteranno dei trucioli alla base dell’infisso.

Inoltre le formiche tenderanno ad uscire dal nido in alcuni casi, ad esempio per procurarsi cibo o acqua. Spesso ci si limita a controllare alcune zone della casa lasciando campo libero alle formiche. Infatti, non sono molte le persone che controllano minuziosamente gli infissi in legno. Ecco perché proprio in questa zona della casa poco considerata potrebbe nascondersi il covo di formiche molto dannose.

Cosa fare

Nel caso di infestazione si consiglia di attivarsi immediatamente per eliminare le formiche. Si potrà utilizzare una aspirapolvere per liberare il legno da questi insetti.

Esistono, poi, in commercio delle esche utili contro le formiche, si tratta però di prodotti tossici.

Per questo motivo se ne sconsiglia l’utilizzo nel caso in cui in casa siano presenti bambini o animali domestici che potrebbero intossicarsi.

In casi meno gravi si potrà utilizzare del bicarbonato unito a un po’ di zucchero. Una volta capito dove si nasconde il nido si potrà spargere questa sostanza nelle vicinanze, questo attirerà le formiche.

Se i danni sono più gravi non resterà che sostituire l’infisso e procedere con una disinfestazione effettuata da professionisti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te