Principali appuntamenti economici della settimana dal 3 al 7 maggio per un trading profittevole

Poche ore separano l’avvio di una nuova settimana di contrattazioni sui mercati finanziari. Oltretutto la seduta di domani sarà il primo giorno non solo sui timeframe settimanali ma anche su quelli mensili.

Dunque, vediamo i principali appuntamenti economici della settimana dal 3 al 7 maggio per un trading profittevole. Tenerne conto, infatti, servirà a non farsi trovare spiazzati da eventuali movimenti violenti o cambi repentini di direzione.

I principali appuntamenti di lunedì 3 maggio

In Europa nella mattinata di lunedì conosceremo gli indici dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero dei principali Paesi UE (dati di aprile). In generale le attese per il c.d. PMI Index sono per una conferma o lieve incremento dei valori fatti registrare nella rilevazione precedente.

Il dato americano lo conosceremo invece alle 16.00 e le stime parlano di un possibile variazione dal vecchio valore di 64,7 all’atteso di 65.

I market movers di martedì tra i principali appuntamenti economici della settimana dal 3 al 7 maggio per un trading profittevole

Martedì sarà invece la volta di altri due Paesi e sempre sullo stesso tema. Alle 03.45 infatti la Cina che renderà noto il nuovo valore dell’Indice Manifatturiero PMI (stima: 50,8; precedente: 50,6). Mentre per le 10.30 è atteso il corrispondente dato della Gran Bretagna (lunedì infatti Londra resterà chiusa per festività).

Sempre restando lontani dall’UE, in Australia saranno rese note le decisioni sul tasso d’interesse della RBA (prevista una conferma del precedente 0,10%).

I principali eventi di mercoledì 5 maggio

Nella mattinata di mercoledì tutti i principali Stati UE comunicheranno i loro Indici dei direttori degli acquisti del settore servizi. Anche in questo caso le previsioni parlano di valori in lieve aumento rispetto alle rilevazioni precedenti.

Passando agli USA, sono 3 in particolare gli appuntamenti da segnalare. Alle 14.15 verrà comunicato il dato sulla variazione dell’occupazione non agricola (ADP di aprile). Poi alle 16.00 conosceremo l’Indice ISM non manifatturiero (aprile) e alle 16.30 il dato sulle scorte di petrolio.

Presentiamo i principali appuntamenti economici della settimana dal 3 al 7 maggio per un trading profittevole

Nella giornata di giovedì i principali dati in Europa proverranno dalla Bank of England: allentamento quantitativo totale e decisione sul tasso d’interesse. Andando oltre, c’è da segnalare alle 11.00 la pubblicazione del dato europeo sulle vendite al dettaglio. Conosceremo sia il dato mensile (previsioni: 1,4%, precedente: 3%) che annuale (previsioni: 9,4%, precedente: –2,9%).

Infine alle 14.30 gli USA comunicheranno il dato sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione.

Market mover di venerdì 7 maggio

L’ultima giornata di contrattazioni della settimana sarà particolarmente ricca di eventi. Inizierà la Cina nel comunicare i dati relativi all’import-export annuale e il saldo della bilancia commerciale (aprile). Poi sarà la volta dell’Europa, dove conosceremo il saldo della bilancia commerciale di Germania e Francia. Per l’Italia, alle 10.00 conosceremo il saldo (marzo) delle vendite al dettaglio annuali e mensili.

Oltreoceano alle 14.30 sarà reso noto il tasso di disoccupazione USA di aprile mentre alle 16.00 il Canada pubblicherà l’indice Ivey dei direttori degli acquisti (aprile).

Ecco dunque in sintesi i principali appuntamenti economici della settimana dal 3 al 7 maggio per un trading profittevole. Infine, per un approfondimento e un’analisi multidays dei mercati rimandiamo il Lettore alla lettura della seguente sezione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te