Prezzo benzina scende meno del petrolio: perché e come è possibile?

Se c’è qualcosa che gli automobilisti proprio non digeriscono riguarda il fatto per cui il prezzo benzina scende meno del petrolio: perché e come è possibile? Ora è pur vero che nelle ultime ore il prezzo di un litro verde alla pompa è sceso fino a €1,41 – € 1,44 circa, ma si tratta pur sempre di ribassi marginali. Soprattutto se si pensa che solo ieri il Wti, ossia il greggio texano che vale da riferimento per il mercato USA,  è crollato sotto $1 al barile. Addirittura in territorio negativo, un fatto storico tra l’unico e l’irripetibile. La figura (fonte: Bloomberg) qui sotto ne illustra chiaramente la discrepanza tra i due trend. Vediamo allora di capire i perché.

grafico-wti

Un conto è la finanza

In estrema sintesi, ieri il contratto future con consegna a maggio è stato negoziato a – $37,63. Una cosa mai vista prima ma che è il frutto di due distinte cause che insieme spiegano il perché di quelle quotazioni. In primis, il lockdown generalizzato al mondo intero ha depresso all’inverosimile la domanda di petrolio. Quindi il suo prezzo deve scendere, non si sfugge. Secondo: il contratto future a maggio del Wti è in scadenza, quindi i suoi volumi scambiati crollano perché gli investitori prediligono la scadenza di giugno. Uno più uno: due.

Altro conto è il prezzo della benzina

Ma all’automobilista tutte le faccende finanziarie non interessano: ha a cuore solo di andare dal distributore e pagare il meno possibile il carburante. Ma questo non avviene, perché? Per come è composto, strutturato il prezzo alla pompa: esso è rigido per la presenza del Fisco in quel prezzo. Detto in cifre, su 1 litro di verde che ad esempio paghiamo €1,42, le accise si prendono €0,728 mentre l’Iva (all’aliquota del 22%) si “mangia” altri €0,255. Sommati, fanno quasi un euro intero (fonte: Nomisma Energia). In percentuale, circa il 69% di quel prezzo è fisso (vale il 65% per il diesel), per cui il prezzo del barile potrà scendere quanto si vuole ma non accadranno miracoli alla colonnina.

Prezzo benzina scende meno del petrolio. Magari scenderanno in futuro?

Nel capire i motivi per cui il prezzo benzina scende meno del petrolio: perché e come è possibile, ci si interroga se questo possa avvenire nel futuro prossimo. Forse sì, ma senza grandi pretese. A giudizio degli esperti di Nomisma Energia ci sarebbe la possibilità di assistere ad altre discese del prezzo. Di quanto? Di altri 17/20 centesimi secondo loro, pari alla differenza tra il c.d. “prezzo ottimale” alla pompa e quello praticato.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te