Prevenire la SLA anche con delle semplici operazioni quotidiane

L’hanno definita la malattia della tortura, e in effetti la SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica, annienta poco alla volta non solo chi ne viene colpito, ma anche chi se ne prende cura. Negli ultimi anni abbiamo purtroppo imparato a conoscerla per il suo legame a personaggi famosi dello spettacolo, ma soprattutto del mondo dello sport. Nonostante gli sforzi encomiabili di medici e ricercatori, questa subdola malattia non ha ancora delle cause e delle origini chiare al 100%. Ma possiamo, nel nostro piccolo, fare qualcosa in più per tentare di prevenire la SLA. Anche con delle semplici operazioni quotidiane, come suggerito dei nostri Esperti.

Pressione del sangue

I malati di SLA hanno quasi tutti in comune i valori della pressione sanguigna molto alti. Non è un legame diretto, ma non è neppure una coincidenza o una casualità. Parliamo di dati statistici che accomunano i pazienti colpiti. Un primo passo dunque molto importante per la sua prevenzione è quello di seguire una dieta equilibrata e fare attività fisica.

Attenzione agli sport di contatto

Come se non fosse all’ordine del giorno, la nostra attenzione deve andare agli sport di contatto. Nulla c’entra in questo caso il coronavirus, ma gli studiosi americani hanno dimostrato che gli atleti di: pugilato, wrestling e football americano sono quelli più colpiti dalla SLA. Nello specifico, ad accomunarli nella malattia, i colpi ripetuti subiti alla testa. Ripetute microlesioni al capo possono infatti portare all’aumento del rischio della malattia.

Maledetto fumo

Prevenire la SLA anche con delle semplici operazioni quotidiane come abbandonare le sigarette. È la nicotina la protagonista negativa che, determinando l’aumento della pressione del sangue, aumenta le possibilità di incorrere nella malattia. La nicotina inoltre rilascia il glutammato, sostanza assolutamente nociva per il nostro sistema cellulare e nervoso.

Mangiare tanta frutta e verdura

Gli antiossidanti contenuti nella frutta e nella verdura possono contribuire a prevenire la SLA per la loro funzione naturale di contrastare i radicali liberi. Una dieta che preveda l’assunzione quotidiana delle famose 5 porzioni di frutta e verdura può infatti mantenere elastiche e attive le nostre arterie, mantenendoci sani e giovani. E permettendoci di prevenire la SLA anche con delle semplici operazioni quotidiane.

Approfondimento

Ecco perché milioni di italiani si stanno convertendo al biologico

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te