Presto potrebbero esserci grosse novità per chi affitta casa

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Negli ultimi dieci anni il numero di contratti di affitto è in costante aumento. Secondo dati ISTAT, infatti, il numero di nuove locazioni cresce con una media superiore al 4% annuo a causa di diversi motivi. La difficile congiuntura economica che il nostro Paese fronteggia da anni, ha incrementato la tendenza agli spostamenti per motivi professionali. Sempre più italiani, insomma, devono traferirsi per trovare un’occupazione. Inoltre, cresce costantemente anche la presenza di cittadini stranieri che si stabiliscono nel nostro Paese. Normalmente questi lavoratori trovano nel mercato delle locazioni una soluzione alle loro esigenze abitative. Anche l’aumento di divorzi e separazioni comporta spesso la necessità di trovare una nuova sistemazione in affitto. Insomma, il mercato delle locazioni appare particolarmente vivace ma non sempre soddisfacente per le parti.

Gli inquilini devono infatti anticipare normalmente almeno tre mensilità d’affitto a titolo di cauzione. I proprietari rischiano invece di non ricevere puntualmente il canone concordato. Ma presto potrebbero esserci grosse novità per chi affitta casa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Una novità che arriva dall’estero

Da alcuni anni, in diversi Paesi europei, inquilini e proprietari stanno sperimentando nuove tutele a vantaggio di entrambe le categorie. Il mercato è in fermento e presto potrebbero esserci grosse novità per chi affitta casa anche nel nostro Paese. La tecnologia può infatti superare la necessità di anticipare costose cauzioni e, al contempo, fornire maggiori garanzie ai proprietari. Diverse società tecnologiche in tutta Europa si occupano di redigere un vero e proprio rating dei potenziali inquilini. Attraverso specifici algoritmi basati su dati finanziari disponibili grazie alla normativa PSD2, i proprietari potranno conoscere il grado di affidabilità degli affittuari. In questo modo potranno decidere con maggiore consapevolezza a chi affittare il proprio immobile. Al contempo, chi cerca casa, riuscirà a dimostrare la propria serietà nella gestione della casa e puntualità nei pagamenti.

Presto potrebbero esserci grosse novità per chi affitta casa

Abbiamo visto che presto potrebbero esserci grosse novità per chi affitta casa grazie al rating degli inquilini redatto da società specializzate. Oltre a dare maggior sicurezza alle transazioni, questa novità potrebbe aiutare tante persone che cercano casa. Nei Paesi dove il servizio è disponibile, infatti, diverse compagnie assicurative offrono coperture contro i danni che un inquilino potrebbe arrecare. In questo modo, si eviterebbero gli onerosi depositi cauzionali e diminuirebbero i rischi per i proprietari.

Questi ultimi potrebbero decidere di abbassare i canoni a richiedenti con un buon rating e una copertura assicurativa. Insomma, un vantaggio per tutte le parti in causa che potrebbe rilanciare l’intero settore immobiliare. Un ambito nel quale gli investimenti sono sempre più in diminuzione anche a causa dei rendimenti da locazione progressivamente più incerti. Abbiamo trattato questo argomento in un recente articolo.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te