Prepariamo queste incredibili e facilissime polpette e potremo aiutare contemporaneamente cuore, cervello e intestino senza rinunciare al gusto

Le polpette sono da sempre uno dei piatti più amati della nostra cucina. Possiamo prepararle in moltissimi modi e fanno impazzire grandi e piccini. Spesso, però, sono decisamente pesanti da digerire per colpa degli ingredienti che usiamo. Ancor di più se decidiamo di friggerle. In realtà non è sempre così e se scegliamo gli ingredienti giusti, possiamo trasformarle in un piatto sanissimo e decisamente gustoso. Quindi prepariamo queste incredibili e facilissime polpette, e probabilmente riusciremo a dare una grossa mano a cuore, cervello e intestino.

Le polpette che fanno bene alla salute e che faranno impazzire il palato

Tra tutti gli ingredienti, con cui possiamo preparare delle straordinarie polpette, ce ne sono due a cui pensano in pochi. Stiamo parlando della quinoa e delle lenticchie. Messi insieme potrebbero fornirci buona parte del fabbisogno quotidiano di fibre.

E a queste aggiungeremo un altro ingrediente straordinario: le noci. Le noci sono ricchissime di omega 3 e di sostanze che potrebbero migliorare la salute del cervello e quella del sistema cardiocircolatorio. E se non siamo allergici e non usiamo medicinali per combattere l’ipotiroidismo, possiamo tranquillamente inserirle nella dieta. Ovviamente dopo aver consultato il parere del medico curante.

Gli ingredienti per le polpette con quinoa, lenticchie e noci

Per 4 porzioni di polpette avremo bisogno di:

  • 150 g di lenticchie;
  • 250 g di quinoa;
  • 50 g di gherigli di noce;
  • zenzero in polvere;
  • 1 etto di pangrattato;
  • olio, sale e pepe.

Prepariamo queste incredibili e facilissime polpette e potremo aiutare contemporaneamente cuore, cervello e intestino senza rinunciare al gusto

Iniziamo a preparare le polpette partendo dalla quinoa. Laviamola sotto l’acqua corrente e asciughiamola bene. Adesso dedichiamoci alle lenticchie. Dovremo farle cuocere per circa mezz’ora in una pentola piena d’acqua.

Mentre aspettiamo che le lenticchie siano pronte, prendiamo un’altra pentola e facciamo cuocere la quinoa con un pizzico di sale. La proporzione dovrà essere 2 per l’acqua e 1 per la quinoa. Quando la quinoa ha assorbito completamente l’acqua, spegniamo il fornello e facciamo raffreddare. Dovrebbero bastare 10-15 minuti.

L’operazione successiva sarà quella della creazione delle polpette. Iniziamo a mischiare in una ciotola quinoa e lenticchie e incorporiamo piano piano l’olio e lo zenzero. Regoliamo il sapore con sale e pepe, e poi passiamo le palline di impasto nel pangrattato.

Non appena abbiamo modellato le polpette, accendiamo il forno a 180 gradi. Facciamolo riscaldare per qualche minuto e passiamo le polpette nei gherigli di noce tritati. Le noci dovrebbero rimanere attaccate alla superficie. Non ci resta che piazzare le polpette distanziate in una teglia da forno e cuocere per 20 minuti. Trascorso questo tempo, facciamo raffreddare e poi andiamo in tavola.

Approfondimento

Una miniera di Vitamina K e fibre in questa facilissima ricetta che potrebbe proteggere il cuore e aiutarci contro la pressione alta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te