Precipita allo 0,01% il tasso degli interessi legali nel 2021. Vediamo come

Nel 2020, il saggio degli interessi è stato pari allo 0,05%. Senonché, precipita allo 0,01% il tasso degli interessi legali nel 2021! Vediamo come. Il decreto annuale del MISE, avente a oggetto la rideterminazione degli stessi, è intervenuto ad informare su quale sarà il nuovo saggio degli interessi per il nuovo anno. Quindi, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha provveduto all’aggiornamento, con decreto dell’11 dicembre 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 310 del 15 dicembre. Ma, per capire la portata di questa novità, occorre comprendere cosa siano gli interessi legali e a cosa servono.

Gli interessi legali

Gli interessi legali sono quelle somme aggiuntive che, per legge, si accompagnano al pagamento di una somma di denaro. In altri termini, si tratta di importi che deve pagare chi ha chiesto un prestito o è stato condannato a pagare una somma di danaro. Essi, inoltre, trovano automatica applicazione, per effetto del decorso del tempo. La loro regolamentazione è contenuta nell’articolo 1282 del codice civile.

In base ad esso: “I crediti liquidi ed esigibili di somme di denaro, producono interessi di pieno diritto, salvo che la legge o il titolo stabiliscano diversamente”. Inoltre, l’art. 1284 c.c., stabilisce che il saggio degli interessi legali è determinato in misura pari al 5% in ragione d’anno. Tuttavia, tale misura può essere modificata annualmente dal Ministro del Tesoro, tenendo conto del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e del tasso di inflazione registrato nell’anno.

Senonchè, appare chiaro che essendo stato elevato il tasso di inflazione nel 2020, si è giunti al risultato odierno. Cioè, precipita allo 0,01% il tasso degli interessi legali nel 2021! Abbiamo visto come. Curioso sapere, inoltre, che fin dal 1942 fino al 1998, l’interesse legale non era mai sceso sotto al 5%. Poi, successivamente, dal 1999, il saggio non ha più superato la determinazione fissata dal codice.

Tuttavia, la sua discesa all’0,01%, rappresenta una percentuale ai minimi storici che è, se si ci pensa, pari a 500 volte meno del 5%, indicato dalla norma. Tutto ciò deve indurre a capire che, in questa situazione, ad essere avvantaggiati saranno i debitori. Infatti, come indicato, tutti coloro che dovranno risarcire o pagare una somma di danaro, vedranno il capitale iniziale dovuto, per nulla o quasi nulla lievitare, a causa degli interessi legali.

Consigliati per te