Potremo visitare questi antichi borghi siciliani unici al Mondo spendendo poco e godendo di un mare cristallino, deliziosi piatti tipici e ottimo vino

L’Italia è uno scrigno pieno di tesori inestimabili. L’oro delle spiagge, il turchese del cielo e del mare, lo smeraldo della natura attraggono estimatori della bellezza da ogni parte del Mondo. Ci sono anche tante perle più o meno nascoste che formano una collana di luoghi di immenso valore culturale e artistico.

Ogni Regione italiana può essere meta delle nostre vacanze in ogni stagione dell’anno. Soprattutto in estate potremmo preferire il mare alla montagna. In questo caso, tra tante belle località si può scegliere ad esempio tra la Riviera ligure o romagnola o la Costa dei Trabocchi. Luoghi di storia e natura un po’ ovunque sapranno soddisfare ogni tipo di viaggiatore.

Alcune perle della Sicilia

Se ancora non siamo stati in Sicilia oppure vorremmo tornarci e scoprire qualcosa di nuovo, nella zona costiera orientale ci sono alcuni borghi unici.

Atterrati a Catania, dopo aver visitato questa bella città siciliana e magari aver gustato un buon gelato in via Etnea, allontaniamoci un po’. Sul Mar Jonio c’è la cosiddetta Riviera dei Ciclopi. Si tramanda che Omero ambientò qui l’episodio in cui Polifemo accolse Ulisse e i suoi uomini. Infuriato dopo l’accecamento, si racconta che gettò in mare le rocce che si possono ammirare anche adesso, i faraglioni di origine vulcanica.

Nella Riviera dei Ciclopi c’è Aci Trezza, famosa per il romanzo I Malavoglia di Giovanni Verga. Chi lo desidera, può visitare la Casa del Nespolo, museo dedicato a quel libro. Borgo marinaro, è davvero caratteristico e ha un mare stupendo. Attorno all’isola Lachea l’acqua limpidissima è adatta alle immersioni.

Poco distante c’è Aci Castello, un altro borgo che ospita ogni anno tanti turisti attratti dal mare. Il castello su roccia vulcanica da cui prende il nome è di origine normanna, anche se probabilmente sorse sopra altre rovine di strutture di avvistamento.

Potremo visitare questi antichi borghi siciliani unici al Mondo spendendo poco e godendo di un mare cristallino, deliziosi piatti tipici e ottimo vino

Spostandoci nella provincia di Siracusa è da visitare Avola. Distrutta da un terremoto nel XVII secolo fu ricostruita seguendo un disegno esagonale caratteristico. Vi sono tante belle piazze, palazzi e fontane ad Avola. Poco distante ci sono i laghetti della Riserva di Cavagrande del Cassibile.

Il borgo marinaro di Avola contiene quel che resta di un’antica tonnara. Le belle spiagge sono in parte libere e in parte attrezzate. Vi si trova anche una rotonda sul mare, struttura circolare da dove ammirare il panorama. Avola è anche famosa per la mandorla pizzuta.

Visitare la Sicilia vuol dire anche tuffarsi nell’arte culinaria che la contraddistingue. Spendendo poco gusteremo primi e secondi piatti di pesce, insalate con pomodoro Pachino, gelati, dolci tra i quali cannoli e cassate, ma anche cibo da strada come pane e panelle.

Molti i vini siciliani famosi nel Mondo, basti ricordare il Nero d’Avola, il Moscato di Noto e il Passito.

Potremo visitare questi antichi borghi siciliani unici al Mondo saziando gli occhi di bellezza e il corpo di prelibatezze.

Approfondimento

Indimenticabili queste 3 località per una vacanza al mare economica dove scoprire tesori sommersi, paesaggi mozzafiato e ottimo cibo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te