Potremmo abbassare colesterolo e trigliceridi migliorando la salute del cuore con 3 alimenti stracolmi di antiossidanti

Spesso ci domandiamo cosa fare o cosa mangiare per abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, ma perché sarebbe così importante farlo? La risposta è molto semplice. Tra i maggiori rischi per la salute cardiovascolare c’è proprio il colesterolo che si deposita sulle pareti delle arterie. Il deposito sulle arterie di colesterolo potrebbe portare alla formazione di placche aterosclerotiche e ispessimento e irrigidimento delle arterie stesse. Questi eventi potrebbero diminuire, se non addirittura interrompere, il regolare flusso sanguigno con conseguenze pesanti a carico della salute cardiovascolare. Da qui è facile intuire perché sia così rilevante monitorare e tenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue. Questo è possibile sia attraverso un’adeguata quantità di attività fisica, sia attraverso una sana alimentazione. Vediamo allora quali alimenti potrebbero rivelarsi alleati alla lotta contro colesterolo alto.

Nemici dell’ipercolesterolemia

Partiamo da un insospettabile alimento che, forse, non tutti sono abituati a pensare sotto questa luce. Alcuni studi avrebbero dimostrato come una dieta bilanciata arricchita da pistacchi potrebbe essere utile alla lotta al colesterolo. Ricchi di beta-carotene, gamma-tocoferoli e luteina, i pistacchi svolgerebbero un’interessante azione antiossidante sulle lipoproteine. Sarebbero infatti le lipoproteine ossidate a concorrere al processo di infiammazione e formazione delle placche aterosclerotiche. Dagli studi sarebbe emerso che circa 80 g di pistacchi aiuterebbero a difendere l’organismo da colesterolo fuori norma.

Potremmo abbassare colesterolo e trigliceridi migliorando la salute del cuore con 3 alimenti stracolmi di antiossidanti

Tanto insospettabile quanto i pistacchi è l’olio d’oliva, altro alimento molto comune ricco di vitamine ed antiossidanti. L’acido oleico al suo interno aiuterebbe a scongiurare fenomeni ipertensivi regolando i livelli di colesterolo LDL, ovvero il colesterolo cattivo.

Infatti, l’olio extravergine d’oliva non intaccherebbe il colesterolo buono (HDL), utile alle normali funzioni dell’organismo, abbassando però quello cattivo (LDL) e dunque dannoso.

Inoltre l’olio extravergine d’oliva aiuterebbe a rallentare gli effetti dell’invecchiamento e dei danni sul fegato grazie al tocoferolo, la vitamina E ed i numerosi polifenoli.

Grandi alleati dell’intestino

I ceci sono tra i legumi più apprezzati in Italia e nel Mondo non solo per il loro gusto e la loro consistenza. Infatti, i ceci sarebbero ricchi di principi attivi utili alla riduzione di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Tra questi, oltre all’interessante apporto di fibre per una migliore mobilità intestinale, ci sono anche le saponine. Infine, anche il magnesio, il fosforo e gli omega 3 aiuterebbero a mantenere in salute l’apparato circolatorio.

Importante ricordare

Sebbene potremmo abbassare colesterolo e trigliceridi migliorando la salute del cuore con 3 alimenti stracolmi di antiossidanti sarebbe meglio evitare interventi improvvisati. Prima di intraprendere diete specifiche è sempre bene consultarsi con un medico esperto.

Lettura consigliata

Potremmo depurare il fegato abbassando colesterolo e trigliceridi semplicemente con questa bevanda ricca di antiossidanti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te