Potrebbero sembrare banalissimi supplì, ma si tratta di un modo ancora più facile per riciclare il risotto della domenica

Le belle giornate del weekend fanno sognare la mente, che rivolge la sua attenzione tanto alle gite fuori porta quanto al pranzo della domenica.

Il sole che splende nel cielo azzurro invita certamente a esplorare nuovi territori o apprezzare borghi o città che nascondono preziosi tesori artistici.

Chi invece preferisce stare a casa potrebbe approfittarne per organizzare una grigliata o un pranzo alla buona nel proprio giardino.

Potremmo proporre un piatto veloce e intelligente, per preparare il quale non avremo neanche bisogno di utilizzare pentole.

Nulla vieta poi di cimentarsi eventualmente anche in un bel brunch, lasciandosi ispirare da facilissimi toast dolci e salati, non solo a base di avocado.

E per tutti coloro che rimangono ancorati alla tradizione del classico pranzo in famiglia non resta che suggerire qualche ricetta innovativa.

Uno dei piatti cult del pranzo della domenica è senza dubbio il risotto, che tuttavia con questo caldo potrebbe apparire fuori luogo, un po’ pesante.

Potremmo dunque realizzare queste polpette, che potrebbero sembrare banalissimi supplì, ma si tratta in realtà di un modo ancora più leggero per gustare il risotto.

Nello specifico, ci occorrono:

  • 300 g di risotto;
  • 150 g di provola;
  • 20 g di Parmigiano;
  • 1 albume;
  • 3 patate medie;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 pizzico di pepe;
  • pangrattato q.b.
  • olio q.b.

Potrebbero sembrare banalissimi supplì, ma si tratta di un modo ancora più facile per riciclare il risotto della domenica

Precisiamo che, qualora volessimo servire queste polpette filanti durante il pranzo della domenica, dovremo chiaramente preparare il risotto il giorno prima.

Altro passaggio fondamentale riguarda le patate, che andranno sbollentate, private della buccia e scavate nella parte centrale.

Mettiamo da parte la polpa estratta e schiacciamola con la forchetta così che abbia la consistenza di una purea.

Presa una ciotola, amalgamiamo il risotto con metà della provola, il Parmigiano, l’uovo e aggiungiamo prezzemolo, sale e pepe.

A questo punto, riprendiamo le barchette di patate e disponiamo nella conca qualche cubetto di provola da ricoprire con il risotto insaporito.

Quest’ultimo andrà a sua volta guarnito con la purea di patate precedentemente messa da parte.

Procediamo poi disponendo le patate ben distanziate all’interno di una teglia leggermente oliata e aggiungiamo su ciascuna altra provola per favorire una maggiore gratinatura.

Non resta dunque che infornare a 180 °C per 30-35 minuti circa, impostando preferibilmente su modalità ventilata.

Una volta pronte, serviamole su un piatto da portata ancora calde e strepitosamente filanti.

Lettura consigliata

Colorate, saporite e fantasiose queste girelle di carne pronte in 15 minuti sono un’ottima alternativa alle solite polpette

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te