Potrebbero risvegliare il metabolismo lento in menopausa questi due tipi di esercizi e questa efficace strategia alimentare

Prima o dopo arriva per tutte, con i suoi effetti siano spesso noiosi e poco piacevoli. Ci riferiamo alla menopausa, amica e nemica di tantissime donne tra i 45 ed i 55 anni. Ciò non toglie che possa arrivare prima o dopo, ma in generale è proprio questa l’età media in cui si interrompe il ciclo mestruale.

Le vampate di calore e gli sbalzi d’umore sono tra i sintomi più frequenti, ma ne possono insorgere altri. Tra questi, come specificato da uno studio di Msd, troviamo anche l’emicrania, che rischierebbe di peggiorare rispetto agli ormai passati periodi mestruali.

D’altra parte, c’è anche un altro dettaglio da non dover sottovalutare: il peso corporeo. Il rallentamento del metabolismo, infatti, potrebbe causare un aumento di peso e renderci insofferenti.

Come possiamo far fronte a questa situazione e aumentare il nostro metabolismo con qualche strategia ad hoc? Ecco alcuni suggerimenti fondamentali.

Potrebbero risvegliare il metabolismo lento in menopausa questi due tipi di esercizi e questa efficace strategia alimentare

Un articolo della Fondazione Veronesi sul tema, si è concentrato sul tipo di attività fisica da svolgere.

Infatti, proprio come suggerito dagli esperti, il consiglio è di non focalizzarsi esclusivamente sull’attività aerobica, ma di alternarla al potenziamento muscolare.

Non solo corsa e camminate chilometriche con cui crediamo di dimagrire istantaneamente, ma è fondamentale prendere in mano pesi e bilancieri. Anche gli esercizi a corpo libero sono ideali, come ad esempio i famosi squat o i piegamenti sulle braccia.

Tutto ciò che ci serve è uno spazio dove muoversi, preferibilmente un parco, e possiamo allenarci davvero ovunque.

In passato, i nostri esperti di allenamento e fitness, avevano suggerito un altro particolare esercizio molto allenante. Si tratta della camminata in salita, una via di mezzo tra il potenziamento e l’attività aerobica.

Non resta che indossare le scarpe da tennis e cominciare a muoverci.

Mettiamo da parte lo sport e pensiamo adesso all’alimentazione.

L’alimentazione

Potrebbero risvegliare il metabolismo lento in menopausa questi due tipi di esercizi e questa efficace strategia alimentare, molto semplici da seguire.

È vero che bisogna mangiare meglio ed evitare cibi molto elaborati, ma non sarebbe sufficiente. Infatti, come già sottolineato a proposito dei giorni seguenti alle abbuffate natalizie, fare colazione è fondamentale per il nostro metabolismo.

Non servono grandi trucchi o segreti, basta seguire poche regole in modo continuo e costante.

Mangiare al mattino consente di ridurre la fame durante il resto della giornata e, quindi, di mangiare meno. Questo consiglio vale ad ogni età e in ogni situazione, a maggior ragione durante la menopausa, quando il metabolismo richiede una piccola “scossa”.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te