Potrebbe essere partito un rialzo del 100% sul titolo Unipol: i livelli da monitorare

Potrebbe essere partito un rialzo del 100% sul titolo Unipol, ma questo non è il solo motivo per puntare su questa società. Il 2020, infatti, è stato un anno eccezionale in termini di utili, clicca qui per leggere, che ha fatto dichiarare all’azienda di proporre un dividendo a 0,28 euro in salita rispetto ai 0,18 euro dell’anno precedente. A questi livelli, quindi, il dividendo di Unipol ha un rendimento di oltre il 6%. Sicuramente un ottimo motivo per puntare sulle azioni del gruppo assicurativo.

Anche la valutazione, qualunque sia il metodo utilizzato, ci da’ buoni motivi per puntare su Unipol. Ad esempio la società quota con un PE di 4 molto inferiore alla media del settore di riferimento che è pari a 10,4. Anche per gli analisti il titolo è sottovalutato. Il consenso medio su Unipol è, quindi, Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 25%.

Potrebbe essere partito un rialzo del 100% sul titolo Unipol: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica

Il titolo Unipol (MIL:UNI) ha chiuso la seduta del 22 febbraio in rialzo dello 0,76%, rispetto alla seduta precedente, a quota 4,27 euro.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista e, nonostante la debolezza di settimana scorsa, non presenta particolari criticità. D’altra parte, sostenuta dal segnale del BottomHunter e dello Swing Indicator, punta agli obiettivi indicati in figura in area 4,97 euro (II obiettivo di prezzo), prima, e in area 5,94 euro (III obiettivo di prezzo), poi.  Su questo livello potremmo assistere a prese di beneficio.

Nel breve, solo una chiusura settimanale inferiore a 4,01 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

unipol

Unipol: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Il mese di febbraio potrebbe dare un forte impulso rialzista di lungo periodo a Unipol. Come si vede dal grafico, infatti, dopo un inizio anno abbastanza debole, le quotazioni potrebbero chiudere il mese sopra area 3,946 euro. Inoltre si sta formando un segnale di acquisto dello Swing Indicator.

In questo caso si creerebbero i presupposti per una continuazione del rialzo che vede la sua massima estensione in area 9,5 euro per un potenziale guadagno di oltre il 100% a partire dai livelli attuali.

Solo una chiusura mensile inferiore a 3,946 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista. Si potrebbe parlare di inversione ribassista, invece, nel caso di una chiusura mensile inferiore a 3,391 euro.

unipol

Unipol: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te