Poste Italiane: è un affare comprare ora?

Poste Italiane (PST)   è in rialzo a Piazza Affari e si porta a 6,518€ +0,37%.

Il titolo ha segnato il massimo annuale a 8,06€ il 1 agosto  ed il minimo a 5,892€ il 2 gennaio. Il titolo sale da inizio anno del 9,84% mentre Piazza Affari nello stesso lasso temporale perde il 12%.

Le news per Poste Italiane

Nel corso del 2018 è stato distribuito un dividendo di 0,42€. La stima per il prossimo anno è di 0,44€ e in base alle quotazioni correnti rappresenta un rendimento superiore al 7%.

Le ultime raccomandazioni degli analisti sul titolo

13 novembre 2018
CITIGROUP
NEUTRAL
7.30 €
12 novembre 2018
JP MORGAN
OVERWEIGHT
9.60 €
09 novembre 2018
KEPLER CHEUVREUX
BUY
8.60 €

Cosa accadrà a Poste Italiane da ora ai prossimi giorni/settimane? Questa discesa iniziata da oltre 4 mesi dove potrebbe trovare il suo bottom?

Quali sono i valori da monitorare?

Analisi della Tendenza e previsioni di prezzo per il titolo

Analizziamo 3 time frame differenti per mantenere il polso della situazione e definire la futura tendenza ed obiettivi di prezzo.

Legenda Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

Poste Italiane_Tendenza  di lungo termine 12 mesi
15,93

25,60

Cosa significa?

Che   potrebbe essere possibile un ritorno in area 5,93€ pur mantenendo la tendenza rialzista.

 Poste Italiane_Tendenza  di  medio termine 3/6 mesi
17,07

26,98

Cosa significa?

Che   potrebbe essere possibile un ritorno in area  6,98€ pur mantenendo la tendenza ribassista.

 Poste Italiane_Tendenza  di breve termine 1 mese
16,96

26,71

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area  6,71€ pur mantenendo la tendenza ribassista.

Poste Italiane  Conclusioni e  Strategia operativa

La Tendenza di breve e medio termine è ribassista e sembra dirigere i prezzi verso area 5,93€.

In area 8,00 fra il mese di maggio e di agosto del 2018, si è formato un doppio massimo con obiettivo primo in area 6,50 ed al superamento e tenuta verso area 5,00.

Finchè la tendenza plurisettimanale rimarrà ribassista, l’obiettivo  a 3/6 mesi  è posto in area 5,00. Stop per il mese di dicembre a 7,07€.

Al momento quindi si sconsigliano acquisti in ottica da cassetto ma anche di breve termine. Pertanto,  nonostante le prospettive dei conti e dei futuri dividendi sembrano ottimistiche, la situazione grafica ci induce alla cautela.

Come al solito si procederà per step.

 

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.