Posso ottenere un prestito senza conto corrente?

Al giorno d’oggi un conto corrente è essenziale per molti adempimenti quotidiani. Ad esempio, per effettuare un pagamento o ricevere l’accredito dello stipendio. Ma anche per richiedere un prestito per acquistare un’auto oppure un mutuo per acquistare una casa. Insomma, sembra davvero un prodotto finanziario indispensabile. Alcune persone però, non possono disporre di un conto corrente. Come fare in questi casi? Quindi, posso ottenere un prestito senza conto corrente?

Un problema soprattutto legale

In linea di principio non esiste l’obbligo di detenere un conto corrente per richiedere un finanziamento. Il problema nasce nel momento in cui la banca o finanziaria prevedono l’addebito diretto sul conto come unica modalità di rimborso. Normalmente le banche chiedono necessariamente di indicare il proprio conto per vari motivi. Innanzitutto, addebitare le rate in automatico è più semplice e sicuro che gestire mensilmente dei bollettini o dei pagamenti in contanti. Inoltre, l’erogazione di un mutuo è un ottimo pretesto per spingere il cliente ad aprire in quella banca il suo conto corrente. Soprattutto però, le banche vogliono rispettare le norme antiriciclaggio che impongono sempre maggiori limitazioni sull’uso del contante. In definitiva quindi, è un problema legale.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Posso ottenere un prestito senza conto corrente?

Esistono però delle modalità per aggirare il problema ed ottenere un prestito senza conto corrente. Il più comune è richiedere una cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Si tratta di una tipologia di finanziamento di cui abbiamo parlato diffusamente in un recente articolo. La cessione si caratterizza per alcune peculiarità: non richiede uno storico creditizio e non prevede il pagamento delle rate da parte del cliente. Sarà il datore di lavoro infatti a trattenere mensilmente l’importo della rata dallo stipendio ed a girarlo alla finanziaria. La cessione, quindi, evita il problema dell’addebito sul conto corrente. L’erogazione può avvenire con un assegno circolare che il soggetto finanziato andrà a cambiare in contanti in banca. Una procedura tutto sommato comoda, anche se le attuali norme limitano molto la circolazione di denaro contante.

Le ulteriori alternative

Abbiamo visto che posso ottenere un prestito senza conto corrente attraverso la cessione del quinto. Esistono però altre due alternative. La prima riguarda le carte prepagate con IBAN. Questi strumenti consentono un’operatività quasi completa e possono ricevere bonifici ed effettuare pagamenti. Spesso sono la soluzione per chi ha problemi ad aprire un conto corrente vero e proprio. L’altra alternativa è quella di richiedere l’erogazione su un conto deposito o mediante un bonifico domiciliato presso un ufficio postale. Dovremo concordare con la finanziaria il pagamento tramite bollettini o riceveremo l’accredito attraverso un bonifico come spesso richiesto dalle banche.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.