blank

Possiamo ridurre il girovita anche con una dieta mirata e specifica

Faremo la prova costume? Ai posteri l’ardua sentenza. Intanto, nella speranza di fare le ferie e spaparanzarci in spiaggia, possiamo ridurre il girovita anche con una dieta mirata e specifica. Precisiamo che un bel girovita non è solo una questione estetica, ma anche salutare. Visto che rimanere sovrappeso non fa bene al cuore, oltre che alla linea. Ecco, allora come intervenire, seguendo qualche suggerimento dei nostri Esperti.

Ridurre il girovita con l’attività fisica

Per una volta non partiremo dalla tavola, ma dall’attività fisica. Tenendo sempre in considerazione la dieta, che vedremo poi. Ci sono degli allenamenti specifici che vanno a contrastare “pancetta” e girovita abbondante. Qualcuno per ora è impossibile, come il nuoto, ma altri possiamo farli, eccome. Qualche esempio:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Almeno una mezzoretta al giorno di queste attività ci permetterà di bruciare le calorie che invece vanno ad alimentare il grasso addominale e quello dei fianchi.

Tantissime fibre per ridurre il girovita

Possiamo ridurre il girovita anche con una dieta mirata e specifica, che si basi soprattutto sulle fibre. Sono 3 i buoni motivi per cui dovremmo abbondare con le fibre nella nostra dieta:

  • ridurre l’appetito, aumentando il senso di sazietà;
  • abbassare l’indice glicemico, equilibrando quindi gli zuccheri;
  • favorire la qualità delle attività intestinali, espellendo con regolarità ed eliminando le tossine.

Legumi, frutta e verdura di stagione, cereali integrali sono il top in questo senso.

Stop al cibo spazzatura

Non ce ne vogliano gli estimatori del “junk food”, dall’etnico ai fast food, ma se vogliamo ridurre il girovita, dobbiamo eliminare il cibo spazzatura. Almeno per un po’. Troppi grassi, tra cui quelli transgenici, troppi zuccheri, troppi additivi e conservanti. Tutto il necessario per formare i famosi e temuti cuscinetti adiposi. Per gli spuntini, dirigiamoci invece su: frutta secca e frutta fresca, yogurt e kefir, frullati fatti in casa. Qualche fetta di pane integrale, o biscottata, con marmellata light, magari fatta in casa. Se abbiamo voglia di un gelato, adesso che arriva il caldo, meglio quello artigianale, non industriale. E, possibilmente ai gusti frutta.

Approfondimento

Incredibile cosa accade al nostro corpo se non usciamo di casa

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te