Portare in tavola anguria o albicocche in modo diverso dal solito

La frutta è uno degli alimenti più apprezzati durante il periodo estivo. Non c’è niente di meglio di un frutto per combattere la tremenda calura estiva. La frutta può essere servita in diversi modi, sia in abbinamento al prosciutto crudo come il melone ma anche come fine pasto. Chi ama assaporarla come spuntino, poi, non dovrà fare altro che imparare a servirla in modo scenografico. Specialmente se si hanno ospiti, infatti, sarà perfetto per fare bella figura e ottenere moltissimi complimenti. Un modo semplice ma d’effetto per servire la frutta nel piatto è tagliarla a fettine. Questo vale sia per l’anguria che per le pesche, le albicocche e le banane. Prima di acquistare un’anguria, tuttavia, bisognerebbe seguire alcune regole per portarsi a casa quella migliore. Ma ecco come portare in tavola anguria o albicocche in modo elegante e raffinato.

Ingredienti per 10 persone

  • 1 kg di frutta fra anguria, pesche, albicocche, banane;
  • 70 grammi di zucchero;
  • 1 stecca di cannella;
  • 3 cucchiai di succo di limone;
  • menta quanto basta;
  • scorza di arancia;
  • acqua quanto basta.

Portare in tavola anguria o albicocche in modo diverso dal solito

Prendere una pentola dai bordi alti e fare bollire acqua con zucchero, cannella e scorza di arancia. Facendo cuocere per un paio di minuti lo zucchero tenderà a sciogliersi e questo permetterà di dare vita ad uno sciroppo. Mentre lo sciroppo appena preparato si raffredderà bisognerà occuparsi della frutta. Lavare accuratamente tutti i frutti sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra. In seguito eliminare il nocciolo dalle pesche e dalle albicocche, sbucciare le banane e l’anguria. Il tutto, poi, andrà irrorato con succo di limone per evitare annerimenti.

Prendere la frutta così tagliata e metterla a riposare in frigorifero per circa un quarto d’ora prima di servirla in tavola. A questo punto eliminare il limone in eccesso e servire la frutta distribuendola in diversi piattini. Da ultimo, poi, aggiungere le foglie di menta, lo sciroppo e portare in tavola. Per conservarla fino al giorno successivo si potrà aggiungere del limone ma si consiglia di consumarla tutta appena preparata.

Lettura consigliata

Pochi sanno che è questa l’alternativa leggera e sfiziosa al solito prosciutto e melone

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te