Polpette di spinaci e scamorza per fare felici i nostri bambini

Un recente studio realizzato dall’Università di Leicester, Inghilterra, ha analizzato il potere persuasivo della cucina sui nostri bambini. E, nello specifico, l’aumento delle possibilità di farli mangiare se coinvolti nella preparazione e nelle ricette. Soprattutto di ciò che amano meno, ma farebbe loro tanto bene, come le verdure. Ecco allora il nostro suggerimento per delle polpette di spinaci e scamorza per fare felici i nostri bambini, facendo loro mangiare qualcosa di nutriente. Coinvolgendoli in questa preparazione non difficile, avremo anche maggiori chances di vederli mangiare gli spinaci, tanto benefici per la loro crescita.

Gli ingredienti per una ventina di polpette

Polpette di spinaci e scamorza per fare felici i nostri bambini con i seguenti ingredienti per una ventina di polpette:

  • 400 grammi di spinaci lessati;
  • 3 uova, due per la farcitura e uno per l’impanatura;
  • formaggio grattugiato padano o reggiano;
  • un etto circa di mollica di pane secco;
  • pangrattato;
  • 50 grammi di scamorza o provola a nostra scelta;
  • Sale.

La preparazione

Ecco, dunque i passaggi della ricetta:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer
  • partendo dagli spinaci, che potremo usare sia surgelati che freschi, l’importante è che siano ben cotti e asciutti;
  • mettiamoli in una terrina, assieme alla mollica di pane ammorbidita, alle uova, al formaggio grattugiato e al sale;
  • iniziamo a impastare, unendo del pangrattato per dare consistenza, scegliendo comunque noi il grado di compattezza;
  • formiamo delle polpettine, aiutandoci col cucchiaio, o, se in nostro possesso, con l’accessorio per le palline del gelato. Inseriamo alo loro interno la provola o la scamorza in pezzetti;
  • passiamo quindi le nostre polpette nell’uovo e nel pangrattato;
  • prendiamo la teglia da forno, rivestiamola di carta e di un filo di olio e cuociamo a 180 gradi per una ventina di minuti. In alternativa le possiamo friggere in un tegame con olio bollente. Due varianti: una più leggera, l’altra più “robusta”.

Se volessimo rendere le nostre polpette ancora più filanti, ecco la possibilità di unire anche della mozzarella. Per completare il nostro pranzo, ecco l’idea di un primo accattivante e molto economico nella lettura di approfondimento.

Approfondimento

Un primo sorprendente ed economico con poco più di 1 euro

Consigliati per te