Pochissimi cucinano così le carote ma se le assaggiamo probabilmente non potremo più farne a meno

Uno dei motivi per cui moltissime persone amano la cucina è che ci offre infinite possibilità. Abbinare i sapori e gli ingredienti, e sperimentare accostamenti inaspettati è un’arte che si affina con la curiosità e con l’esperienza. E noi di ProiezionidiBorsa siamo amanti delle rivisitazioni culinarie dei grandi classici. Qualche giorno fa abbiamo scoperto come creare una variante di burger senza bisogno di carne o pesce. Oggi prenderemo un altro straordinario prodotto sempre presente sulle nostre tavole: le carote. Pochissimi cucinano così le carote ma se le assaggiamo probabilmente non potremo più farne a meno. Quello che presenteremo può sembrare un abbinamento azzardato. Ma se superiamo lo scetticismo rimarremo incredibilmente estasiati dal sapore unico di questo piatto.

Pochissimi cucinano così le carote ma se le assaggiamo probabilmente non potremo più farne a meno

La ricetta di cui parleremo sono le carote al cocco, ottime sia come antipasto che come contorno per piatti di carne e pesce.

Per prepararne 4 porzioni ci serviranno:

  • 8 etti di carote;
  • 1 scalogno;
  • 1 etto di burro di cocco;
  • 25 grammi di farina 00;
  • mezzo kg di latte di cocco senza zucchero;
  • 25 grammi di scaglie di cocco;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • sale e pepe per condire.

Come prepararle

Partiamo proprio dalle carote. Togliamo le punte, ripuliamole da eventuali residui di terra e laviamole bene sotto l’acqua corrente. Dopo averle asciugate proviamo a tagliarle a bastoncini, tutti della stessa lunghezza.

Completata l’operazione prendiamo una padella antiaderente e facciamo sciogliere la metà del burro di cocco. La fiamma dovrà essere molto bassa. Non appena inizia a diventare liquido mettiamo a rosolare lo scalogno. Mescoliamo bene e piano piano aggiungiamo le carote. Allunghiamo il tutto con un bicchiere d’acqua, regoliamo il sapore con sale e pepe, e lasciamo sul fornello per un quarto d’ora circa.

Mentre aspettiamo, dedichiamoci al tocco di classe della ricetta. Ovvero la besciamella di cocco. In un altro pentolino posizioniamo il burro rimasto e la farina, e amalgamiamo bene il composto. Quando inizia a scurirsi versiamo il latte di cocco e mischiamo finché la besciamella non diventa più densa. Regoliamo anche qui con sale e pepe, e togliamo dal fuoco.

Prima che si raffreddi del tutto versiamola nella padella con le carote. Saltiamo il tutto per 2 o 3 minuti e mescoliamo con delicatezza. Il nostro piatto è pronto. Per la guarnizione usiamo il rametto di rosmarino e le scaglie di cocco. Stupiremo la platea con un gusto dolce ed esotico al tempo stesso.

Approfondimento

Pochissimi conoscono questa variante del tiramisù con un ingrediente segreto ma è un vero capolavoro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te