Pochissimi comprano questo frutto invernale simile al limone, prezioso per salute e bellezza da cucinare così per una colazione sublime

L’inverno è ben attrezzato per quanto riguarda la varietà di frutta che ci offre. Al primo posto troviamo gli agrumi, come arance e mandarini, seguiti da mele, pere e kiwi.

Questa, poi, è la stagione del limone, frutto molto usato in cucina e nelle pulizie domestiche. Pochissimi sanno, però, che ha un parente alla lontana, un altro agrume che iniziamo a trovare già da gennaio. Questa delizia è decisamente più dolce, è ottima cruda ma anche cotta. Purtroppo, però, rientra tra quei tipi di frutta che spesso scartiamo al supermercato principalmente perché non sappiamo cosa farcene.

Allora, nell’articolo di oggi cercheremo di conoscere qualche buon motivo che ci potrebbe finalmente spingere a metterlo nel carrello.

Un alimento d’oro

A vivere questo triste destino, cioè l’essere spesso snobbato dagli acquirenti, è un agrume proveniente dall’antica Persia. La sua forma è oblunga e irregolare, la sua dimensione è considerevole mentre la sua buccia è grinzosa e di colore giallo o verde.

Stiamo parlando del cedro, un alimento che varrebbe oro per la nostra salute ma che si prenderebbe cura anche della nostra bellezza esteriore.

Infatti, come sottolineato da uno studio di Humanitas, il cedro:

  • sarebbe indicato in caso di cellulite e per indurre la crescita dei capelli;
  • avrebbe proprietà digestive e lassative, disinfettanti e carminative ma anche germicide;
  • sarebbe un buon alleato in caso di problemi ai reni o cistite;
  • sarebbe un valido antiossidante;
  • apporterebbe buone quantità di vitamina C e minerali come calcio e sodio.

Ora che l’abbiamo conosciuto in tutto il suo splendore non ci resta che vedere come possiamo utilizzarlo in cucina.

Ingredienti

  • 1 kilo di cedri non trattati con buccia edibile;
  • 400 grammi di acqua;
  • 800 grammi di zucchero anche di canna.

Pochissimi comprano questo frutto invernale simile al limone, prezioso per salute e bellezza da cucinare così per una colazione sublime

Quella che prepareremo è la marmellata di cedro, delicata, gustosa, ideale per la colazione da spalmare su fette di pane o miscelare allo yogurt bianco.

La prima cosa da fare è pulire i cedri sotto acqua corrente strofinandoli con una spugnetta per eliminare ogni impurità.

Dopo dobbiamo togliere le estremità e sminuzzarli in pezzetti molto piccoli di circa 1×1 cm.

A questo punto versiamo il trito in una casseruola, aggiungiamo un bicchiere d’acqua e portiamo a bollore.

Ricordiamoci di mescolare di continuo e di spegnere la fiamma solo nel momento in cui i cedri avranno assorbito tutta l’acqua.

A questo punto, versiamo in un’altra pentola 800 grammi di zucchero e 400 grammi di acqua e portiamo ad ebollizione.

Facciamo cuocere per circa 4 minuti fino ad ottenere uno sciroppo denso, bianco e senza bruciature.

Subito dopo versiamo lo sciroppo nella casseruola con i cedri, amalgamiamo, portiamo a bollore e facciamo cuocere per 20 minuti mescolando spesso.

Infine, se volessimo fare delle conserve basterebbe versare la marmellata bollente in dei vasetti caldi appena sterilizzati, chiuderli e capovolgerli per una notte.

Quindi, anche se pochissimi comprano questo frutto invernale simile al limone, ora sappiamo che è prezioso per salute e bellezza e che è da cucinare così per una colazione sublime.

Approfondimento

Che bontà questa torta di mele magiche con un impasto sofficissimo e facile da preparare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te