Pochi sono a conoscenza degli errori da non fare con il caldo per stare bene in salute

Con l’arrivo dell’estate le sempre più alte temperature e l’afa si fanno sentire.
Il forte caldo mette alla prova il nostro organismo, che spesso risponde con una situazione di forte stress.
Per avere un po’ di refrigerio, quasi tutti ricorriamo all’uso dei condizionatori e ventilatori, ma ricevere del fresco non basta.
In questo articolo spieghiamo perché pochi sono a conoscenza degli errori da non fare con il caldo per stare bene in salute ed evitare quelle brutte sorprese che potrebbero creare disagi al nostro benessere psico fisico.
Poiché con il caldo il nostro organismo è posto in una situazione di grande stress, può capitare di non riuscire a dormire, di essere irritabili e nervosi, di mancare di concentrazione.

Come rimediare e cosa fare?

Oltre a bere tanto durante il giorno, seguire una dieta equilibrata con frutta e verdura fresca che provvedono ad apportare i liquidi, sali minerali e vitamine indispensabili per mantenere integro il nostro corpo, ci sono altri fattori da tenere in considerazione, perché altrettanto importanti.

Ecco perché pochi sono a conoscenza degli errori da non fare con il caldo per stare bene in salute.

Quando uscire di casa

Purtroppo occorre uscire meno di casa in modo particolare negli orari in cui fa più caldo.
Il rischio è avere colpi di sole o svenimenti perché non si è idratati abbastanza.

La temperatura dell’acqua per le docce

Per avere una buona temperatura corporea, l’acqua deve essere tiepida e la doccia non deve durare a lungo, molti tendono a fare più di una doccia al giorno, e la pelle potrebbe disidratarsi.
Lavarsi con detergenti delicati evita di seccare la pelle.

Come vestirsi

Con il caldo la nostra pelle ha necessità di respirare e traspirare.
Meglio non utilizzare indumenti sintetici e preferire quelli freschi, di cotone o di fibre naturali.

Come organizzare il lavoro

Se è possibile ridurre le ore di lavoro e farlo nelle ore in cui c’è più fresco, per avere una concentrazione maggiore e stressarsi meno.

Il cibo con sodio

È importante essere a conoscenza di un problema che riguarda molti. Per evitare la ritenzione idrica, mangiare cibi senza sodio è indispensabile per sostenere la nostra buona salute.

La conservazione degli alimenti

Con il caldo le intossicazioni alimentari aumentano, per la scarsa conoscenza della buona conservazione dei cibi.
Assicurarsi di leggere bene la scadenza e di conservarli nel modo giusto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te