Pochi sanno rompere le uova con una sola mano nel modo corretto perché non conoscono il trucco e questi 4 semplici passaggi

Sarà capitato un sacco di volte di trovarsi in difficoltà in cucina quando si devono rompere le uova e metterle nel tegamino per friggerle. Difficoltà che riguardano il rischio di combinare pasticci e rimanere con le uova rotte fra le mani ogni volta che si prova ad aprirle.

I più esperti addirittura arrivano a romperle usando una mano sola facendo invidiare tutti quelli che, invece hanno grosse difficoltà per separare tuorli e albumi. Pochi sanno rompere le uova con una sola mano nel modo corretto perché non conoscono il trucco e questi 4 semplici passaggi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il trucco per sbattere l’uovo con una mano

Partiamo dal presupposto che più che un metodo corretto esiste l’accortezza a questo piccolo dettaglio ovvero l’esercizio. Se si vuole imparare ad usare una mano per rompere un uovo ci si deve esercitare molte volte per avere dimestichezza e non combinare disastri.

Detto questo però esiste una tecnica molto precisa che si può apprendere e che richiede appunto molto esercizio. Questa tecnica riguarda il modo in cui si maneggia l’uovo. Per cominciare lo si deve tenere tra il pollice e l’indice sbattendolo leggermente sul piano affinché si rompa il guscio.

Fatto ciò, si aggancia il pollice al bordo che si è aperto tirando leggermente indietro e il gioco è fatto. Spiegato così sembra molto semplice ma andiamo a vedere i passaggi nel dettaglio.

In questo modo sarà facile comprendere come solo pochi sanno rompere le uova con una sola mano nel modo corretto perché non conoscono il trucco e questi 4 semplici passaggi.

I passaggi per imparare la tecnica

Iniziando dal primo punto, l’uovo dovrebbe essere tenuto con tutte le dita. In particolare, il pollice e l’indice devono reggere un estremo dell’uovo. Il medio e l’anulare, invece, devono premere l’altro estremo dell’uovo contro il palmo della mano in modo da non farlo scivolare.

Il secondo passaggio è sbattere l’uovo o contro un contenitore dove si vuol fare confluire oppure su una superficie piana (più conveniente per evitare tracce di tuorlo nell’albume).

È importante che il punto d’impatto sia tra il pollice e l’indice con il resto delle dita ed una volta impattato bisogna fare attenzione. Ecco il quarto passaggio.

Bisogna muovere l’uovo con attenzione da entrambi i lati della spaccatura, tenendo fermi il pollice e l’indice e separare i due pezzi del guscio.

Come detto è fondamentale la pratica per raggiungere un’ottima manualità provando inizialmente con la mano dominante e poi con l’altra. Un po’ di pratica e rompere le uova non sarà più un problema.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te