Pochi sanno quanti minuti e come bisogna camminare per bruciare 200 calorie in estate

Con l’arrivo dell’estate cresce anche la voglia di svolgere dell’attività fisica all’aria aperta.

Tra le attività preferite dai più durante la stagione calda troviamo, oltre al nuoto, la camminata e il trekking.

Il trekking e la camminata in salita, infatti, sono due attività che nell’immaginario collettivo aiutano a tonificare e dimagrire.

La camminata in salita si potrà svolgere sia in montagna cimentandosi in vere e proprie escursioni oppure anche in città.

Chi non ha l’opportunità di andare in montagna potrà, infatti, includere nella camminata quotidiana brevi pezzi in salita.

Come si è scritto in un precedente articolo, camminare è una delle attività fondamentali per combattere anche i gonfiori (consultare qui).

Ma quali sono i benefici della camminata in salita?

Pochi sanno quanti minuti e come bisogna camminare per bruciare 200 calorie in estate

La camminata in salita svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo uniforme dei muscoli delle gambe.

Infatti, quando si cammina su una pendenza si rafforzeranno tutti i muscoli delle gambe e non solo una parte di essi.

Inoltre, il trekking è anche un buon modo per consumare calorie divertendosi.

Camminare in salita farà bruciare circa 5 calorie in più al minuto rispetto alla camminata in pianura.

Mezz’ora di camminata in salita, infatti, farà bruciare circa duecento calorie. Ovviamente si tratta di una stima e sarà necessario tenere in considerazione peso e costituzione del soggetto in questione.

Tra i benefici inclusi in questo tipo di camminata troviamo un miglioramento del metabolismo.

Alternare salita e discesa, poi, favorirà ulteriormente il benessere del corpo.

Come camminare

Sarà sufficiente camminare a passo lento per notare un vero e proprio aumento dell’attività cardiaca. Prima di cominciare l’escursione si consiglia di camminare in piano per una decina di minuti come riscaldamento.

Importante cercare di stabilire un proprio ritmo di camminata e di rispettarlo per tutta la durata del percorso.

In alcuni casi sarebbe opportuno utilizzare dei bastoncini da trekking per distribuire meglio il peso tra ginocchia e braccia.

Dotarsi di uno smartwatch sarà molto importante per cercare di valutare al meglio le proprie prestazioni e tenere sotto controllo il battito cardiaco.

Controindicazioni

Chi soffre di patologie a carico del sistema cardiovascolare o di problemi alla schiena dovrebbe limitare questa attività.

Si consiglia di rivolgersi al proprio medico per valutare caso per caso le varie situazioni prima di cimentarsi in percorsi impegnativi.

Ecco, quindi spiegato perché pochi sanno quanti minuti e come bisogna camminare per bruciare 200 calorie in estate.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te