Pochi sanno evitare questi errori quando acquistano un nuovo condizionatore e pagano cara l’aria fresca

Con l’arrivo del caldo, siamo costretti ad occuparci della temperatura e della qualità dell’aria negli ambienti in cui viviamo. Un condizionatore vecchio fa più male che bene. Non soltanto perché fa consumare di più. Ma perché l’esposizione prolungata ad agenti inquinanti come virus, batteri e muffe, polveri, acari e pollini può avere effetti nocivi sulla nostra salute.

Dunque, diamo aria fresca ogni giorno, aprendo le finestre di tutte le stanze della casa al mattino presto. E poi preoccupiamoci della qualità dell’aria che immettiamo nelle ore più calde accendendo un condizionatore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Deve essere aria sanificata, oltre che fresca. Non deve provenire da un apparecchio troppo rumoroso o ingombrante. E non deve costarci un occhio della testa. Soprattutto se abbiamo una casa con soffitti alti. Pochi sanno evitare questi errori quando acquistano un nuovo condizionatore e pagano cara l’aria fresca.

Le nuove tecnologie a plasma

Tutti i condizionatori più moderni sono meno invasivi dal punto di vista visivo. Basta con i cassoni e i tubi, facciamo uno sforzo per installare apparecchi a parete in grado di regolare automaticamente la temperatura e l’umidità.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Sono meno ingombranti, a minor impatto visivo (ci sono anche neri), sono meno rumorosi ed evitano gli sprechi. Alcuni con la nuova tecnologia di raffrescamento a plasma freddo, sono anche igienizzanti: sanificano le stanze dai batteri in meno di due ore. Questa funzione si basa sul naturale processo di ionizzazione dell’aria. Viene realizzata grazie all’azione di un campo elettrico che oscilla e aumenta il movimento delle molecole, che si trasformano in ioni. In questo modo annientano le membrane di virus e batteri.

Ecco le detrazioni e gli incentivi da cogliere

Quando installiamo un climatizzatore nuovo, ricordiamoci delle detrazioni fiscali per riqualificazioni ed efficientamento energetico. Gran parte della spesa può essere recuperata.

Inoltre, è possibile sfruttare anche l’incentivo dato dal Conto Termico 2.0, liquidato già nel corso del primo anno di utilizzo.

Pochi sanno evitare questi errori quando acquistano un nuovo condizionatore e pagano cara l’aria fresca

Altri condizionatori utilizzano materie prime ecosostenibili, come il gas refrigerante R32 che riduce la C02. Oppure sono più silenziosi: si sente solo un fruscìo di foglie. O sono dotati di una tecnologia che evita in continui avvii e spegnimenti.

Quando acquistiamo un condizionatore, controlliamo sempre che la classe dell’apparecchio sia “A++” e “A+++” di efficienza energetica.

Consigliati per te