Pochi sanno cucinarla in modo sfizioso ma questa verdura è perfetta quando arriva l’autunno

Anche se siamo ancora nel pieno delle giornate calde ed estive, inizia a sentirsi aria di ritorno a scuola e in ufficio. Nei negozi si vedono già capi autunnali, si prepara la casa all’anno nuovo, si formulano nuovi propositi e si pensa a nuovi progetti. Una buona idea è iniziare già a pensare a quali ricette preparare quando arriverà il freddo, probabilmente all’improvviso. Inoltre, non facendosi trovare impreparati saremo in grado di stupire anche i nostri familiari e amici. Per esempio, c’è una verdura che spesso viene sottovalutata, ma che se preparata nel modo giusto è davvero squisita. Pochi sanno cucinarla in modo sfizioso ma questa verdura è perfetta quando arriva l’autunno. Vediamo insieme quale è, come cucinarla e a cosa accompagnarla.

Pochi sanno cucinarla in modo sfizioso ma questa verdura è perfetta quando arriva l’autunno

Se ne pronunciamo il nome pensiamo immediatamente alla Germania, all’Oktoberfest e, probabilmente, anche all’odore che lascia in casa quando la cuciniamo. Si tratta, naturalmente, dei crauti. Al supermercato si trovano giù pronti, e sono in tanti a pensare che l’unico modo per consumarli sia scaldarli e mangiarli come sono. Per fortuna esistono tante ricette deliziose che rendono questa verdura sana e ipocalorica un ottimo contorno per la carne, ma anche per burger vegetali.

Come cucinare questa verdura

Bisogna acquistare al supermercato i crauti già precotti, possibilmente senza condimenti così da potersi dosare in autonomia. A questo punto si mettono in una padella con un po’ d’olio caldo e scaldarli a piacimento. Il trucco per renderli davvero gustosi però è aggiungere mele e bacche di ginepro. Le prime vanno tagliate a fettine molto fini e messe in padella insieme ai crauti. Questo ingrediente renderà il piatto più dolce e delicato. Per quanto riguarda le bacche di ginepro, ne bastano una decina per insaporire la pietanza. Chi invece apprezza i sapori più forti, invece, può aggiungere a inizio cottura un goccio di vino bianco.

Una volta impiattati i crauti, si possono condire con sale, pepe e olio come qualsiasi altra verdura. Non c’è dubbio: seguendo questi consigli, questa verdura spesso sottovalutata acquisirà in tavola tutto un altro valore. Per quanto riguarda l’inconveniente dell’odore, poi, basterà far ventilare bene la cucina. E poi, non è niente di tanto peggio di cavolfiori e broccoli, che siamo abituati a mangiare quasi quotidianamente.

Approfondimento

Gustosi e veloci da preparare gli spaghetti con questo ingrediente estivo sono quello che tutti aspettavamo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te