Pochi sanno cosa vuol comunicare il cane quando muove la coda e perché molti sbagliano a capirlo 

Comunicare è un’esigenza di tutti gli esseri viventi. Ne sa qualcosa la razza umana che con i telefonini ha moltiplicato la sua capacità di parlare con gli altri. Nonostante il linguaggio sia lo stesso, a volte ci sono delle incomprensioni. Più difficile allora è comunicare con altre specie non simili, come tra uomo e cane.

La difficoltà consiste nel fatto che utilizziamo due modi diversi di comunicare. L’uomo parla e il cane abbaia, l’uomo a volte gesticola e il cane muove la coda. Nasce quindi la necessità di comprendere bene ciò che ognuno vuole comunicare all’altro.

Il fatto che l’uomo e il cane siano oramai fianco a fianco da millenni, ha permesso di conoscersi meglio. Ci sono poi delle razze, che sono particolarmente sensibili e intelligenti, con una buona capacità di apprendere. Una di queste è il Border Collie, un cane di grande adattabilità e capacità d’intesa con l’uomo.

Tuttavia, noi uomini sappiamo come comunicare tra noi. Un po’ meno sappiamo di come i cani comunicano tra loro. A volte pensiamo di comunicare col cane parlandoci, come si fa tra gli uomini. E pensiamo anche che il cane riesce a comprenderci. Invece il cane ci considera un suo simile e perciò comunica con noi come fa di solito con gli altri cani.

Pochi sanno cosa vuol comunicare il cane quando muove la coda e perché molti sbagliano a capirlo

Il modo con cui il cane “parla” è attraverso l’abbaiare e il movimento della coda. Anzi quest’ultimo sembra più importante del primo. In genere un cane abbaia per avvisare di qualcosa. Qualche altra volta ringhia, soprattutto se ci avviciniamo mentre sta mangiando. Ma spesso comunica semplicemente muovendo la coda. Questo aspetto è poco noto, ma molto importante. Per questo motivo pochi sanno cosa vuol comunicare il cane, quando utilizza la coda.

A volte il cane muove la coda velocemente da una parte all’altra, a destra e a sinistra. In questo caso è un segnale positivo. In genere significa che ha piacere di incontrarci. Lo fa sia verso gli uomini, che verso i suoi simili.

Può capitare di vedere il cane che agita molto la coda, tanto che può colpire anche i suoi fianchi. Questo movimento indica una grande gioia, qualcosa che lo ha reso felice al massimo. È la stessa gioia che capita a noi quando riabbracciamo un caro amico dopo molto tempo. Il cane esprime così i suoi sentimenti al massimo.

Diverso invece è quando la coda non è alta, ma bassa. Il suo movimento è lento e non veloce come prima. Il cane vuole esprimere un suo disagio. Quando ad esempio non comprende qualcosa. È il caso di chi comunica al cane parlandogli, come si fa ad un essere umano.

Invece, un movimento a cui prestare attenzione, è quando il cane muove la coda a scatti oppure molto lentamente. In questo caso indica nervosismo e forte disagio. Un cane in questa condizione potrebbe attaccare o scappare.

Facendo attenzione alla coda, potremmo capire meglio il nostro fido compagno.

Approfondimento

Forte, snello ed elegante questo cane teneva a bada i leoni, è di grande fedeltà alla famiglia e sorprendentemente affettuoso

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te