Pochi sanno come togliere i peli dai tappeti con questo comunissimo oggetto che tutti abbiamo in casa

Adornare la casa, con tappeti e arazzi è tradizione antica. Sono utilizzati talvolta per arredo e addobbo, con i colori a donare nuova luce al nostro ambiente. A volte per l’uso di sedersi comodamente per terra, col calore dei tappeti a distanziare la fredda sensazione del marmo, della piastrella o proprio della nuda terra. Altre ancora per attutire suoni e rumori, come camminare sulla neve. Li si usa anche per nascondere angoli e macchie persistenti da mandare via, scheggiature di mattonelle o intonaci caduti. O a nascondere la famosa polvere sotto il tappeto, a mantenere l’apparenza e la forma dinanzi a chi non deve vedere.

Se invece la polvere si trova sopra il tappeto, ebbene lì bisogna cercare rimedi. Perché la polvere sul tappeto non è semplice da togliere. Si aggiungano poi capelli, acari, fibre, scaglie di pelle morta e peli (nostri e dei nostri animali), tutti attratti inesorabilmente dai nostri tappeti. I tappeti potrebbero diventare un incubo per l’allergico, per chi ha figli piccoli e per chi rassetta casa. Pochi sanno dunque come togliere i peli dai tappeti con questo comunissimo oggetto che tutti abbiamo in casa.

La polvere

La quantità di polvere che abbiamo in casa dipende da diversi fattori: da dove viviamo, dalla stagione, dal numero di persone che vivono in casa, dalla presenza di animali domestici. La maggior parte della polvere domestica proviene dall’esterno, attraverso finestre, porte, prese d’aria o dalle suole delle scarpe.

La polvere non è inerte. I peli caduti e le cellule della pelle, possono assorbire una miriade di altri contaminanti, tra cui tracce di composti organici, metalli o tracce di insetti morti.

Pochi sanno come togliere i peli dai tappeti con questo comunissimo oggetto che tutti abbiamo in casa

Tutti abbiamo provato la “scossa” quando, indossando degli indumenti di lana, abbiamo toccato la maniglia di una porta. Questa è dovuta all’elettricità statica che si forma per sfregamento di due materiali inerti. Se sfreghiamo i capelli con un palloncino, il palloncino rimarrà attaccato alla nostra chioma.

La polvere può avere una carica elettrica positiva o negativa a seconda della sua composizione e dalla sua provenienza. Verrà perciò attratta da oggetti che hanno una carica elettrica di segno opposto. Maggiore è la quantità di polvere nell’aria, maggiore è la quantità di polvere che aderisce agli oggetti all’interno della stanza.

Un metodo conosciuto per rimuovere la polvere e i peli dai tappeti è quello di utilizzare l’elettricità statica. Per fare questo potrebbero fare al caso nostro un paio di infradito che non usiamo più. Avevamo già individuato 10 ragioni per non usare più le infradito ai nostri piedi. In questo caso invece ne sottolinamo la loro utilità per usi diversi dal camminare.

Possiamo per esempio prendere le infradito come se fossero delle spugne e passarle sul tappeto. La polvere e i peli veranno attratti dalla plastica delle infradito a causa dello sfregamento e dell’elettricità statica che si genera.

Questo è certamente un metodo semplicissimo ed economico per tenere i nostri tappeti puliti e brillanti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te