Pochi sanno che questo frutto estivo possiede una vitamina tipica degli agrumi ma non dobbiamo mangiarne troppo per non incorrere in questo problema

Uno dei frutti più amati dai nostri bambini, ma non solo: l’albicocca. Piccola, morbida e dolce, racchiude in sé tante qualità che la fanno davvero apprezzare. Al motto di una tira l’altra. Soprattutto se abbiamo la fortuna di avere un coltivatore diretto in zona e rifornirci a km 0. Tutto un altro sapore. Però, pochi sanno che questo frutto estivo possiede una vitamina tipica degli agrumi ma non dobbiamo mangiarne troppo per non incorrere in questo problema. Vediamo assieme quali sono le controindicazioni delle albicocche e perché bisogna stare attenti.

Ottime per sostituire i dolci

Le albicocche per la loro dolcezza e anche la loro semplicità di consumo, rappresentano un piccolo potenziale pericolo per la nostra salute. Non allarmiamoci, ma vediamo perché è consigliato un uso comunque moderato di questo frutto così benefico.

Proprio per le sue caratteristiche si presta a essere un ottimo sostitutivo del classico dolcetto al termine del pasto. E, in effetti, questa è una delle sue funzioni riconosciute anche dalle diete alimentari. Con però l’importante e fondamentale consiglio di assumerle lontane dei pasti. Soprattutto se abbiamo abbondato con i carboidrati. Essendo le albicocche uno dei frutti con più acqua in assoluto, rischiano di fermentare all’interno dello stomaco. Questo potrebbe procurare un fastidioso mal di stomaco, unito alla flatulenza.

Ricchissime di vitamina C

Pochi sanno che questo frutto estivo possiede una vitamina tipica degli agrumi ma non dobbiamo mangiarne troppo per non incorrere in questo problema. Le albicocche rappresentano una curiosa caratteristica nella frutta tipicamente estiva: abbondano di vitamina C. come e più degli agrumi. Questo significa continuare a fornire al nostro organismo una dose importante di aiuti per elevare il sistema immunitario tutto l’anno. Unitamente al fatto che le albicocche sono ricche di potassio, minerale in grado di contrastare efficacemente la pressione arteriosa troppo alta.

Approfondimento

Adesso che leggeremo di questa scoperta americana mangeremo arance tutto l’anno per sconfiggere il colesterolo e l’obesità

Consigliati per te