Pochi sanno che per far cuocere le biete da costa alla perfezione basta questo semplice trucchetto

In estate si mangiano più che altro verdure crude. Le insalate miste sono all’ordine del giorno. Con i primi freddi, invece, si ha sempre più voglia di piatti caldi e corroboranti. A tal proposito, ecco ad esempio una zuppa della tradizione preparata con ingredienti semplici ed economici. In fatto di ortaggi, l’autunno e l’inverno ci offrono tanti prodotti gustosi e dalle innumerevole proprietà benefiche. Gran parte delle verdure tipiche di questo periodo dell’anno vanno cotte. Lavare e pulire le verdure è però una bella scocciatura. È un’operazione che richiede parecchio tempo ma è fondamentale farla. Tuttavia, basta conoscere alcuni trucchetti e la vita in cucina sarà più semplice. Ad esempio, con questa semplice mossa la verdura pulita resterà fresca e croccante fino a 12 ore.

Le biete da costa sono verdure a foglia verde ideali come contorno, ma anche per condire pasta e risotti, o per farcire frittate e torte salate. Ricche di vitamine e sali minerali, sono anche dietetiche perché apportano circa 30 calorie ogni 100 grammi. Nonostante la bontà di questo ortaggio, è indubbio che le biete siano un po’ noiose da pulire e lunghe da cuocere. Ma a breve spiegheremo come preparare alla perfezione questo prodotto di stagione. Infatti, pochi sanno che per far cuocere le biete da costa alla perfezione basta questo semplice trucchetto.

La fase d’acquisto e della pulizia

Anzitutto, al momento dell’acquisto, sarebbe bene scegliere le coste con gambi sodi e senza ammaccature. Mentre le foglie dovrebbero essere di un bel verde brillante.

Passiamo ora alla pulizia. Partendo dalla base del cespo, staccare una foglia per volta. Metterle in ammollo in un catino o nella vasca del lavello riempita d’acqua fredda. Scuotere bene le foglie una ad una perché spesso sono piene di terra. Ripetere l’operazione 2 volte (se necessario anche 3) cambiando ogni volta l’acqua.

A questo punto:

  • separare i gambi dalle foglie;
  • eliminare dai gambi i filamenti;
  • ridurre foglie e gambi a tocchetti nella misura preferita, o come la nostra ricetta prevede.

Pochi sanno che per far cuocere le biete da costa alla perfezione basta questo semplice trucchetto

Procediamo ora con la cottura. I gambi e le foglie delle biete da costa hanno consistenze diverse. Richiedono pertanto tempi di cottura differenti.

Ecco allora come fare: in un pentolone bello capiente, mettere dell’acqua fredda e i gambi di costa fatti a pezzetti, e cominciare la cottura. Ci vorranno di media 20/30 minuti dall’inizio della bollitura.

Quando mancano 5 minuti, aggiungere le foglie.

Terminare la cottura e, per sicurezza, fare la prova con una forchetta per sentire se le parti bianche sono morbide.

Scolare coste e foglie e procedere con la ricetta preferita.

Approfondimento

Per una pasta e fagioli cremosa e vellutata è questo il segreto che tramandano le nonne napoletane

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te